Seguici sui Social



Focus

LA NOSTRA STORIA L’ex attaccante Stefano Chiodi

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA



LA NOSTRA STORIA Stefano Chiodi nasce a Bentivoglio (BO) il 26 dicembre 1956. Cresce nelle giovanili del Bologna. Debutta in serie A nel 1975. Tre anni dopo è acquistato dal Milan con cui vince lo scudetto della stella.

Nel 1980 Stefano Chiodi passa alla Lazio. Il suo nome è legato al rigore calciato fuori nella penultima giornata del Campionato 1980/81 contro il L.R. Vicenza che costò alla Lazio una vittoria decisiva per la promozione in Serie A. La stagione dopo passa al Bologna per poi fare ritorno in biancoceleste nel 1982.

A fine campionato si trasferisce al Prato. In seguito gioca con la maglia del Campania, del Rimini, del Pinerolo e del Baracca Lugo dove nel 1984 chiude la carriera. Da qualche anno aveva aperto un ristorante-bar e si era fatto promotore e organizzatore del Memorial Giuliano Fiorini. Muore all’ospedale Maggiore di Bologna stroncato da un male incurabile a soli 53 anni il 4 novembre del 2009.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Focus

LA NOSTRA STORIA Tanti auguri al biancoceleste Senad Lulic

Avatar

Pubblicato

il

Senad Lulic Lazio

Il 18 gennaio 1986 a Mostar, Bosnia e Erzegovina, nasce Senad Lulic. Calciatore molto forte in progressione, gioca prevalentemente sulla fascia sinistra. È dotato di un tiro forte e preciso. Il centrocampista inizia la sua carriera in Svizzera nella squadra del Chur 97 arrivando fino al debutto in Prima Lega nella stagione 2003/04.

GLI INIZI

Due anni dopo Senad Lulic passa al Bellinzona, dove debutta nel campionato di Challenge League. La stagione dopo disputa 33 partite e realizza 10 gol, conquistando la promozione in Super League. Nel 2008, passa al Grasshopper, dove resta per due stagioni prima di passare allo Young Boys, squadra con la quale arriva al debutto anche in Champions League prima ed Europa League dopo. Nel 2011 Lulic viene acquistato dalla Lazio per una cifra vicina ai 3 milioni di euro con un contratto quinquennale.

EROE NELLA STORIA DELLA LAZIO

Ha segnato il gol che il 26 maggio 2013 ha regalato la Coppa Italia alla Lazio nella storica finale Roma-Lazio 0-1. La notorietà acquisita con questa importante rete, legata al minuto del gol, hanno suggerito alla Macron, ditta fornitrice del materiale tecnico della Lazio, di aprire in collaborazione con il giocatore una linea di abbigliamento sportivo dal nome LULIC71. Nel giugno 2014 ha preso parte con la sua Nazionale per la prima volta qualificata ai Campionati del Mondo in Brasile.

Nella stagione 2017-2018 diventa il nuovo capitano della Lazio. A marzo 2017 riceve dalla FSBiH, insieme ai connazionali Begović, Cocalić, Džeko, Ibišević, Spahić e Višća, il diploma di allenatore UEFA-B per le giovanili. Il 13 agosto 2017 vince il suo secondo titolo in maglia biancoceleste battendo la Juventus 2-3 nella finale di Supercoppa Italiana. Il 29 dicembre 2017 annuncia il suo ritiro dalla nazionale. Il 15 maggio 2019 vince la Coppa Italia battendo in finale 2-0 l’Atalanta. Il 22 dicembre 2019 a Riad, in Arabia Saudita, vince la Coca-Cola Supercup superando la Juventus per 3-1.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia
Pubblicità



Articoli più letti