Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES

News

LAZIO Arriva la sanzione per i cori contro Balotelli

Pubblicato

in



LAZIO Ci si aspettava una sanzione da parte del Giudice Sportivo per i presunti cori discriminatori dei supporters biancocelesti contro Mario Balotelli in occasione di di domenica. E la sanzione, puntualmente, è arrivata.

LAZIO Una multa di 20mila euro alla società biancoceleste per i presunti cori contro Balotelli durante la sfida del 5 gennaio del Rigamonti tra Brescia e Lazio. Questa la decisione del Sportivo Mastrandrea, che ha inoltre chiesto alla procura un supplemento di indagine. In particolare, Mastandrea vorrebbe approfondire il settore dal quale provenivano i cori.

Il comunicato del

“Ammenda di € 20.000,00: alla Soc. LAZIO per avere suoi sostenitori, al 21° ed al 29° del primo tempo, intonato un coro di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore della squadra avversaria, oltre ad un coro insultante nei confronti del medesimo calciatore al 21° al 29° ed al 42° del primo tempo. Ciò portava il Direttore di gara, al 30° del primo tempo, ad interrompere il giuoco per far effettuare l’annuncio volto alla cessazione del suddetto coro discriminatorio. Dispone altresì, a cura della Procura federale, la trasmissione di maggiori elementi di dettaglio. Sia per quanto riguarda l’effettivo posizionamento (settore o sotto settore) prevalentemente occupato nelle gare casalinghe in base alle risultanze degli organi preposti all’ordine ed alla sicurezza pubblica, dei sostenitori nel cui ambito si collocavano i responsabili di tale coro, sia circa la fattiva collaborazione della Soc. Lazio nell’individuazione dei soggetti coinvolti in tale manifestazione discriminatoria, ai fini dell’eventuale adozione di ulteriori provvedimenti da parte di questo Giudice in ordine all’accaduto, e in ogni caso anche in relazione alla valutazione dell’eventuale recidiva”.

INTANTO IL GIUDICE SPORTIVO SQUALIFICA UN BIANCOCELESTE>>>LEGGI QUI

SEGUICI SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere
Pubblicità

Articoli più letti