Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES

News

Vecino alla Lazio: i dubbi della società, perché sì e perché no

Pubblicato

in

Calciomercato Lazio Vecino


Vecino alla – Potrebbe essere lui l’uomo giusto per raggiungere la Champions? In casa Lazio ci pensano

Vecino alla Lazio – Vecino è il giocatore che in questo momento, viene più accostato in casa Lazio. Il centrocampista uruguaiano è in uscita dall’ ed è stato proposto alla società che per il momento non ha declinato né accettato l’offerta. La Lazio in questo momento ha nella sua rosa tantissimi centrocampisti ben 6: Milinkovic, Leiva, Luis Alberto questi sono i 3 titolari in più, Inzaghi conta spesso su uno dei giocatori che sta rendendo particolarmente bene ovvero Cataldi. Con l’entrata di Vecino, il centrocampista romano, potrebbe vedere il campo di meno, precludendo la sua crescita. Non solo, Inzaghi spesso schiera Parolo, uomo di cui si fida e in più, sta provando a far tornare sicurezza in Berisha, con l’arrivo del centrocampista interista, si potrebbero creare dei malumori anche se, una squadra che lotta per obbiettivi importanti ha molti giocatori per lo stesso ruolo, basti pensare alla Juve. Se da una parte la società è bloccata per questo discorso, oltre a quello relativo all’ingaggio, dall’altra sia lei che Inzaghi sanno che un giocatore del genere, potrebbe aiutare ancora di più la Lazio a raggiungere il tanto obbiettivo sognato, la Champions. Magari pensando proprio a questa competizione si deciderà di far approdare nella Capitale il numero 8 dell’Inter che 2 anni fa ci negò proprio l’ingresso in Champions.

SEGUICI SU FACEBOOK

Pubblicità

News

Inzaghi è sereno “Abbiamo vissuto due giorni surreali. Bene il punto di oggi”

Pubblicato

in



Il mister della subito dopo la fine della gara contro il Bruges ai microfoni di Sky

E’ da poco finita una gara difficile, non tanto per la qualità dell’avversario, quanto per i presunti casi covid presenti a Formello che hanno falcidiato la formazione di Inzaghi in questa trasferta europea. Ciononostante è un Simone Inzaghi sereno e fiducioso della forza della sua squadra.

“I ragazzi sono stati bravi, abbiamo preparato la gara fra mille difficoltà, abbiamo fatto il massimo e nelle ultime due occasioni potevamo fare di più. Diciamo che nel caso del rigore di Patric devevamo fare più attenzione, però al di la di quello, abbiamo avuto un ottimo approccio. Abbiamo vissuto due giorni surreali che però ci hanno unito.  Il punto di oggi è importante perché fra mille difficoltà abbiamo messo a segno una buona gara”

 

Continua a leggere

Articoli più letti