Seguici sui Social

News

Tommasi: “I calciatori subiranno un taglio agli stipendi? Vedremo”

Pubblicato

in



Tommasi il presidente dell’Associazione Italiana Calciatori ha parlato del possibile taglio degli stipendi dei calciatori

Le parole di Tommasi sull’argomento:

Pubblicità

Il tema della sostenibilità del sistema calcio durante e dopo questa crisi è tema di estremo interesse per tutti quelli che vivono in questo sistema. Calciatori compresi. Tutti abbiamo l’interesse che l’equilibrio economico sia preservato. Bisogna valutare tutti gli elementi del momento. Mancati introiti, rinvio delle competizioni, cancellazione di eventi, contributi governativi, aiuti federali, sostegno delle istituzioni internazionali. Tutti elementi che ci diranno il ruolo dei calciatori”.

A tal proposito però non tutti approvano. Il vice presidente dell’AIC, Umberto Calcagno, ha dichiarato: “Abbiamo bisogno del sostegno del Governo. Il calcio paga 1 miliardo di tasse allo Stato. È importante che qualcosa, in un momento come questo, venga restituito per aiutare il sistema. La federazione viaggia compatta su questo fronte”. Decurtare il 15% dello stipendio dei calciatori potrebbe essere un’idea secondo Marco Tardelli, candidato alla presidenza AIC: “Non credo sia obbligatorio chiedere ai calciatori di decurtarsi lo stipendio e non è giusto imporlo. Ma rinunciare a qualcosa potrebbe essere un segnale di vicinanza ai tifosi e ai cittadini che soffrono”.

LA NOSTRA STORIA Tanti auguri a Thomas Strakosha

ULTIME NOTIZIE IL CAMPIONATO RIPARTà IL 3 MAGGIO?

Continua a leggere
Pubblicità