Seguici sui Social

News

La Lazio in Europa con il brand italiano Fendi: un concept stimolante

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Lazio e Fendi, una sinergia che potrebbe portare in alto il nome dell’Italia in Europa: questa l’idea di Ezeta che risulta davvero stimolante.

La Lazio sicuramente l’anno prossimo giocherà in Europa e molto probabilmente nella competizione continentale più importante, la Champions League. Una visibilità e un blasone pazzesco da portare avanti, oltre che con i risultati, anche con lo stile tutto italiano. Questo ha pensato Ezeta che ha realizzato dei bozzetti di maglie della Lazio per la prossima stagione con lo sponsor Fendi, uno dei marchi italiani del lusso più famosi fondato a Roma. Che questa possa essere un’idea stimolante anche per la società? Staremo a vedere: nel frattempo facciamoci affascinare da questa possibilità.


Pubblicità

News

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “E’ il peggio del peggio”

Pubblicato

il

Di Canio

MOURINHO Di Canio la tocca piano. Le dure parole dell’ex attaccante della Lazio in un audio pubblicato sui social.

MOURINHO Di Canio la tocca piano: “La Roma ha preso il peggio del peggio che c’è in questo momento. Capisco che a Roma abbiano bisogno di un nome, ma hanno preso un allenatore finito su tutte le linee. Lui è andato a cercare di prendersi il prima possibile una panchina con soldi, perchè sa di essere al terzo esonero in quattro anni. E’ stato cacciato da tutte le parti per incompatibilità, per carattere, mentre prima era molto bravo sotto questo aspetto. Adesso è stato esonerato dal Tottenham, anche per via dei risultati ottenuti, per non essere stato in grado di portare la squadra a livello in due anni, con tutto quello che hanno speso tra l’altro. Un disastro. Poi a Roma può darsi che si troverà anche bene. Adesso ci si aspetta chissà cosa, ma, ripeto, hanno preso il peggio del peggio, perchè adesso lui fa praticamente l’anti calcio. I giornalisti si divertiranno solo in qualche conferenza stampa, perchè lui fa polemica e casino e tutti gli daranno ragione. Mentre invece quando era all’Inter ci si incazzavano e gli faceva il teatrino. Ma lui è il peggio, soprattutto per ricostruire. E lo dico nonostante lui è sempre stato il mio preferito, anche più di Guardiola“.

Continua a leggere

Articoli più letti