Seguici sui Social

Esclusiva

Esclusiva – Massimo Barchiesi di Radio RAI: “Reina dà maggiori garanzie…”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Barchiesi
PUBBLICITA

Esclusiva – Laziochannel ha intervistato il giornalista di Radio RAI Massimo Barchiesi che ieri ha commentato la Gara Lazio-Udinese dall’Olimpico

Dopo la sonora sconfitta di ieri in casa Lazio è il momento dei commenti. Per questo la nostra redazione ha intervistato in esclusiva una delle voci di “Tutto il calcio minuto per minuto”, Massimo Barchiesi, che ha commentato in diretta la gara di ieri all’Olimpico.

LC: Massimo ciao, come va? Riguardo alla partita di ieri, è stata una sconfitta imprevista, che non ti aspetti. Più colpa della Lazio o merito dell’Udinese?

MB: Si, sconfitta inaspettata che frena bruscamente il percorso di crescita della Lazio in campionato. L’Udinese ha giocato sicuramente un’ottima partita e ha meritato di vincere. Però all’origine di questo risultato c’è stata la brutta prestazione della Lazio, che ha ricordato, e di molto, quella del Genova contro la Sampdoria. E guarda caso anche quella partita si è giocata a tre giorni dalla sfida col Borussia Dortmund, che la Lazio vinse poi giocando la migliore partita dall’inizio della stagione. Quindi, nella testa dei giocatori, evidentemente era più che mai presente il Dortmund anche in questa occasione. Ma non deve passare come alibi…

LC: Secondo te non è stato forse esagerato lasciare in contemporanea Milinkovic e Leiva in panchina?

MB: A giochi fatti forse si, perché capisco pure Inzaghi che ha cercato di gestire Leiva per poi schierarlo all’inizio ripresa al posto di uno spento Cataldi. Milinkovic si sapeva che non avrebbe giocato, perché aveva pochi allenamenti sulle gambe dopo il Covid, e l’intento di Inzaghi, giustamente, è quello di portarlo in forma in vista della gara col Borussia.

  BOLOGNA LAZIO Inzaghi: "Deluso dalla reazione, ora testa al Toro"

LC: Capitolo Strakosha. Anche se non ha responsabilità particolari sulle reti, se non forse sulla terza, non era più giusto schierare Reina fra i pali?

MB: Quello del portiere è un discorso delicato. Conosciamo l’esperienza di Reina e la sua importanza come figura carismatica nello spogliatoio. Dimenticarsi completamente di Strakosha sarebbe stato un errore, dopo le ottime prestazioni di Reina. Accusarlo della sconfitta è ingeneroso. Certo, Reina dà maggiori garanzie. Sarà il tempo a stabilire chi sarà il portiere titolare. E dopo tanti e tanti anni la Lazio quest’anno ne ha due…

LC: Capitolo Luis Alberto. L’opaca prestazione dello spagnolo può essere frutto delle dichiarazioni sui pagamenti in ritardo e della conseguente assenza di Peruzzi che si è schierato dalla parte del giocatore?

MB: No, anche perché a Crotone e contro lo Zenit aveva giocato bene. Ha sbagliato partita come l’ha sbagliata tutta la squadra. Poi è chiaro che l’occhio ricade soprattutto sui big se le cose non vanno bene e, andando nel particolare, quando non gira Luis Alberto, non gira la Lazio.


Calciomercato

Esclusiva calciomercato: Lazio e Verona trattano per Kumbulla

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Kumbulla

Calciomercato Lazio: si riapre la trattativa tra Lazio e Verona per Kumbulla

Sono ore calde quelle che sta vivendo il calciomercato. Le trattative si stanno intensificando, le operazioni iniziano a trovare lo sblocco finale. Mentre le squadre sono ancora tutte in ritiro pre-campionato anche la Lazio di Inzaghi cerca di lavorare al fine di costruire una rosa di giocatori in grado di portare dei buoni risultati nel prossimo campionato.
Dalle fonti raccolte in esclusiva stamattina dalla redazione di laziochannel.it, ieri pomeriggio si è tenuto un incontro tra i dirigenti della Lazio e quelli del Verona per riaprire la trattativa che riguarda il forte difensore gialloblu. L’operazione, oltre all’accordo economico, potrebbe anche includere la cessione da parte della Lazio di Andrè Anderson, che nelle due ultime partite è stato tenuto in panchina da Inzaghi. Sembra quindi esserci nell’aria un avvicinamento alla conclusione dell’accordo: se dalle nostri fonti è certo che ci sia stato un contatto ieri tra i vertici delle due squadre, non dimentichiamo che Kumbulla ha più volte fatto capire che vorrebbe venire nella Capitale, indossando quindi la maglia biancoceleste. Il giocatore ha infatti già rifiutato le proposte del Napoli e della Juventus: staremo a vedere.

Continua a leggere