Seguici sui Social

Articolo copertina

LAZIO FORMELLO – Al lavoro in vista del Borussia. Milinkovic verso una maglia da titolare

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Milinkovic
PUBBLICITA

LAZIO FORMELLO – All’indomani del k.o. interno contro l’Udinese, la squadra si è ritrovata agli ordini di Inzaghi per preparare il match contro il Borussia

LAZIO FORMELLO – Solo lavoro di scarico in palestra, terapie e massaggi per i titolari di ieri. Lavoro sul campo per il resto del gruppo. Alla seduta odierna ha preso parte Luiz Felipe, che ha svolto l’intero allenamento e che Inzaghi confida di recuperare in vista della sfida contro il Borussia Dortmund di mercoledì. Oggi Inzaghi ha lavorato sul campo con Armini, Luiz Felipe, Hoedt, Marusic, Akpa Akpro, Leiva, Cataldi, Milinkovic-Savic, Parolo, Pereira, Escalante, Fares e Djavan Anderson. Lavoro atletico differenziato per Manuel Lazzari, mentre c’è grande ottimismo sull’impiego dal 1′ del centrocampista serbo. La seduta odierna si è poi conclusa con una partitella a campo ridotto. Domani alle 11.00 in programma la rifinitura, quindi la partenza per la Germania.


Articolo copertina

Lazio, seduta di scarico: possibili novità in vista del Bologna

Pubblicato

il

Oggi la Lazio si è ritrovata a Formello per la seduta di scarico all’indomani del Bayern Monaco

In campo i giocatori non impiegati nella serata di ieri contro il Bayern o entrati a gara in corso. Presente anche Musacchio che, pur essendo partito da titolare, è stato sostituito dopo appena mezz’ora di gara. Alla seduta di scarico hanno preso parte, oltre al difensore argentino, Hoedt, Parolo, Armini, Akpa Akpro, Cataldi, Fares, Pereira, Caicedo, Muriqi. Aggregati anche Minala e Djavan Anderson nell’allenamento odierno, seppur fuori dalla lista Champions. Da domani si inizierà a preparare la sfida contro il Bologna, in programma sabato all’Olimpico. Probabili novità di formazione contro i rossoblu: oltre all’assenza di Escalante per squalifica, Inzaghi potrebbe decidere di far rifiatare qualcuno in vista dei successivi impegni ravvicinati contro Torino e Juve.

Continua a leggere