Seguici sui Social

News

Lazio preso Cannavaro Jr. figlio del Campione del Mondo Fabio

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Lazio preso Cannavaro Jr
PUBBLICITA

Lazio preso Cannavaro Jr, il terzo figlio dell’ex Campione del Mondo e Pallone d’Oro, vestirà la maglia biancoceleste Under 17

Lazio preso Cannavaro Jr – Continua la crescita del Vivaio biancoceleste non solo a livello di qualità ma anche di figli d’arte e Campioni del Mondo del 2006. Infatti dopo avere tra le fila giovanili il figlio di Angelo Peruzzi, è appena arrivato il figlio di Fabio Cannavaro (entrambi alzarono la Coppa del Mondo nel 2006); stessi ruoli, stessa voglia e grinta di vincere. Il ragazzo, è un classe 2004, si chiama Andrea ed è un centrale difensivo dotato di un grande elevazione e come il papà, ha un’ottima velocità sul lungo e con la palla al piede.

CONTRATTO E FORZA

Ha firmato per 4 anni dopo aver lasciato la Cina, giocava con il Guangzhou dove il papà allenava la prima squadra e ora, dovrà rimettersi in forma e attendere la ripresa dei campionati che, sono stati sospesi fino al 3 dicembre. Del ragazzo si parla un gran bene, dalle movenze e carattere simili al padre ma al momento i paragoni sono lontani, perché non si ha voglia di bruciarlo, ma è già scaturito un dato: con i suoi 185 centimetri dall’altezza, sembrerebbe in grado di saltare fino a 65 centimetri da fermo. Per lui al momento niente Primavera, farà parte dell’Under 17 allenata da Marco Alboni. L’annuncio è arrivato dal sito ufficiale della Lazio: http://www.sslazio.it/it/giovanili/news/62068-under-17-andrea-cannavaro-e-un-nuovo-calciatore-biancoceleste.

  Lazio, ritiro interrotto: a Formello testa alla Juve

Lazio Leiva: “Sono felice a Roma. Futuro in Brasile? Forse più avanti”

PAIDEIA Lazio – Immobile arriva in clinica: “Crotone? Ci sarò”


Conferenza stampa

Juventus-Lazio, Pirlo: “Sappiamo di incontrare una squadra che lotterà fino alla fine”

Pubblicato

il

Juventus-Lazio

Conferenza stampa Juventus-Lazio, le parole dell’allenatore bianconero

Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa in vista del match di domani sera contro la Lazio. Il mister è apparso cosciente delle qualità della squadra biancoceleste: “La Lazio è una grande squadra che gioca con gli stessi giocatori da 6 anni, hanno quindi un gioco ben definito, i risultati ottenuti parlano per loro. Sappiamo di incontrare una squadra che lotterà fino alla fine. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi, sappiamo che non sarà facile“. Molti ancora gli indisponibili nella Juventus: “Stamattina qualcuno si è allenato in parte con la squadra, ma fortunatamente abbiamo un altro giorno per recuperare. Peccato per l’assenza di Bentancur (risultato positivo al Covid-19), la sua assenza ci obbligherà a fare altre scelte, dovremo inventarci qualcosa. Nemmeno De Ligt si è ancora allenato; Bonucci viene da16 giorni di inattività, oggi si è allenato, sta meglio ma non abbiamo ancora certezza che possa giocare dal principio. Il mister ha speso poi parole di elogio per Cristiano Ronaldo, che presenzia ormai tutte le partite, portando sempre buoni risultati: “E’ normale che una giornata o due di riposo gli farebbero bene. Purtroppo siamo contati, ha stretto i denti e lo farà ancora se necessario. Ha dimostrato di essere un grande professionista, dando sempre l’esempio“.

Continua a leggere