Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

LAZIO BRUGES Reina: “Testa a domani. Non molliamo mai”

Avatar

Pubblicato

il

reina

LAZIO BRUGES Reina – Nella giornata odierna, il portiere biancoceleste ha affiancato Inzaghi in conferenza per presentare la sfida contro i belgi

LAZIO BRUGES Reina:

Come arriva la squadra alla partita di domani?

La squadra è consapevole della sua forza. Quella di domani sarà una partita speciale, dal sapore di finale. Dobbiamo avere sempre il senso del divertimento e fare in campo le cose provate in settimana. Abbiamo giocato contro di loro all’andata, il Bruges è una squadra che ti può far soffrire e correre. Dobbiamo avere l’umiltà, ci saranno due-tre partite diverse in 90 minuti e bisognerà giocare con la testa giusta”. 

Quanto ti piace giocare coi piedi? Spesso i tifosi hanno qualche timore nel vedere il portiere coinvolto così tanto

“In primis ho i guanti per parare, poi nel calcio attuale serve un uomo in più, capiterà di sbagliare e bisogna accettarlo. Ma superando la prima pressione degli avversari si possono trovare più spazi”.

In cosa si può migliorare?

“Questa è una società che vuole fare sempre un passo in avanti, bisogna essere nella mischia delle 5-6 squadre che competono per entrare in Champions ogni anno. Poi magari continuare a vincere qualche coppa. Quello che mi piace è la compattezza e il non mollare mai, la consapevolezza di avere una forza mentale straordinaria”.

Il gruppo è la vera forza della Lazio?

“Sì, questo è un gruppo che si vuole bene e unito. Nessuno di noi è al di sopra dell’altro, la società viene sopra ogni cosa, il gruppo è più importante dei singoli”.

Hai conquistato il posto in porta, te l’aspettavi?

“Io non ho preso niente, tutti lavoriamo per giocare il più possibile. Ho un rapporto straordinario con Thomas e impariamo l’uno dall’altro. Sarò sempre pronto per giocare”. 

Cosa sta spingendo il mister a scegliere te nelle ultime settimane?

“Questa è una risposta che deve dare il mister. La forza di questa squadra è che chiunque può giocare in ogni momento. Questa deve essere una fortuna e non l’occasione per fare polemica. Sono contento di quello che sto facendo ora, ma i sacrifici di Thomas sono straordinari”.


Pubblicità

News

Varriale declassato – Passo indietro per il giornalista Rai

Enrico Varriale declassato: passo indietro per il noto giornalista di Rai Sport. Questa la decisione del neo amministratore delegato Carlo Fuortes

Avatar

Pubblicato

il

varriale declassato
<

Enrico Varriale declassato: passo indietro per il noto giornalista di Rai Sport. Numerosi cambiamenti per la Tv di Stato che coincidono con una nuova era targata Rai. La presidenza affidata a Marinella Soldi e l’incarico di amministratore delegato a Carlo Fuortes, come riportato da diversi media nazionali, hanno inciso nettamente sul futuro di Varriale.

Il giornalista campano, vicedirettore di Rai Sport in coesistenza con Marco Civoli e Alessandra De Stefano (confermati), è stato retrocesso e, pertanto, non rivestirà più il suddetto ruolo dirigenziale. Netta svolta nella carriera di Varriale che, però, potrebbe essere ripescato a ottobre in corrispondenza con la scadenza del contratto di Auro Bulbarelli.

Varriale declassato
Varriale declassato

ATALANTA SU LUIZ FELIPE

Continua a leggere

News

Ritiro Marienfeld – Lazio arrivata in Germania: il programma

Per il quarto anno consecutivo, è stata scelta come sede della seconda parte del ritiro Marienfeld. Oggi per la Lazio di Sarri primo allenamento in Germania

Avatar

Pubblicato

il

ritiro marienfeld
<

RITIRO MARIENFELD – Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 13.00, la squadra è arrivata in Germania per sostenere la seconda parte della preparazione pre stagionale. La squadra si è ritrovata alle 10.00 all’aeroporto di Fiumicino da dove, dopo i consueti controlli anti – covid, è partita alla volta di Dortmund. Da lì il trasferimento in pullman a Marienfeld, dove i biancocelesti rimarranno fino a sabato 7 agosto. Presenti i nazionali Immobile, Acerbi e Correa, reduci dai trionfi continentali con Italia e Argentina.

LE AMICHEVOLI

La situazione del Tucu, che rimane sul mercato, è sotto costante monitoraggio e, allo stato attuale, l’argentino ha deciso di aggregarsi al resto del gruppo. Questo pomeriggio, alle 17.45, gli uomini di Sarri scenderanno in campo per la prima seduta di allenamento in terra teutonica. Nel corso del ritiro in Germania la Lazio sarà impegnata in due amichevoli. La prima, contro il Meppen (club di terza divisione tedesca), è in programma mercoledì 4 agosto, l’altra il 7 contro gli olandesi del Twente.

RITIRO MARIENFELD
RITIRO MARIENFELD

HYSAJ DE LAURENTIS VERSO IL TRIBUNALE

Continua a leggere

News

Hysaj De Laurentiis, battaglia verso il tribunale: chiesto un maxi risarcimento

Hysaj De Laurentiis, lo scontro potrebbe finire in tribunale: i dettagli

Avatar

Pubblicato

il

Hysaj
<

La querelle Hysaj De Laurentiis rischia di finire davanti ad un giudice. E il terzino di pagarla a carissimo prezzo…

Hysaj De Laurentiis, una ferita che sembrava essersi rimarginata e che invece ha tornato improvvisamente a far risentire tutto il proprio dolore. L’azione del tempo, quasi 2 anni, non è stata sufficiente: a vanificarla, in tutto o in parte, l’addio dell’albanese al Napoli a parametro zero. Un’offesa, dopo 6 anni d’amore, tale da spingere il patron azzurro a riprendere in mano le armi (giuridiche). Difficile, allo stato attuale, pensare che tutto possa risolversi amichevolmente, con una stretta di mano.

De Laurentiis infatti quella sera del 5 novembre 2019 proprio non riesce a togliersela dalla testa. Quel caos seguito al pareggio Champions casalingo contro il Salisburgo: ‘tutti in ritiro’, tuonò per scuotere una squadra in crisi di risultati. La quale, per tutta risposta, si ribellò, dicendo no a quella decisione. La ebbe vinta, ma per il patron lo smacco fu enorme. Multe e strascichi in tribunale per gli ammutinati sembravano che nulla potesse evitare un guaio veramente grosso. Ma alla fine, anche per quieto vivere, il numero uno fu costretto a tenere tutto in un cassetto e, se non a perdonare, almeno a dimenticare la faccenda.

Uno scopo che però non deve essergli riuscito in pieno. E a farne le spese è stato proprio Hysaj, tra i protagonisti di quella rivolta. Il terzino, attraverso il suo avvocato, ha saputo infatti che si sta definendo il collegio che dovrà discutere e decidere dell’episodio. E in caso di esito negativo, dovrà corrispondere al suo ex presidente un maxi risarcimento di 65mila euro. Nella diatriba è coinvolto anche Allan, ora all’Everton e protagonista nell’occasione di uno scontro con Edoardo De Laurentiis.

INTANTO LA LAZIO CERCA UN CAPITANO

Continua a leggere

Articoli più letti