Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Lazio Immobile superato solo da Messi e Lewandowski: presenza numero 200 per lui

Avatar

Pubblicato

il

Lazio Immobile

Lazio Immobile superato solo da Messi e Lewandowski che sono due grandissimi campioni con squadre fortissime alle spalle

Lazio Immobile superato solo da Messi e Lewandowski – Parliamo del 2016 quando la Lazio aveva da poco abbandonato un campione del calibro di Miro Klose e tra i tifosi regnava lo scetticismo per il suo precessore. Lapadula il nome più in voga con qualche altro nome di poca risonanza ma poi… dal nulla la Lazio ufficializza Ciro Immobile, il napoletano che dopo l’esperienze andate male a Dortmund e Siviglia decide di tornare in Italia. Ha deciso di tornare nella propria patria più convinto che mai che questa volta avrebbero parlato tutti di sé e questa volta c’è riuscito. Nessuno si sarebbe mai immaginato un impatto del genere, capocannoniere per ben 2 anni e Scarpa d’Oro. Ma non è tutto, iniziò la sua avventura contro l’Atalanta realizzando subito un gol e ora proprio contro la squadra bergamasca raggiungerà quota 200 presenze per lui.

DIETRO SOLO A LEWANDOWSKI E MESSI

Ciro fa parlare di lui, secondo il Corriere dello Sport da quando è arrivato alla Lazio ha realizzato una serie di gol con una media pari ai miglior attaccanti in circolazione. Non solo è un grande bomber sotto porta ma è anche altruista, infatti diventa un assistman per i compagni. Dal 2016 ha realizzato 116 gol e 29 assist raggiungendo quota 145 come Cristiano Ronaldo. Ma gli unici due a fare meglio sono niente che meno di Messi con 138 gol e 23 assist e il suo rivale fino alla fine per la Scarpa d’Oro Lewandowski con 143 gol e 57 assist. Insomma Ciro alla Lazio ha trovato tutto diventando uno dei più forti in circolazione.

CALCIOMERCATO LAZIO Musacchio in arrivo: sarà lui il sostituto di Luiz Felipe

Di Canio: “Alla Lazio dò un 7. Scudetto? Può succedere di tutto”


News

Luis Alberto Sarri è scontro: like polemico sui social

Luis Alberto Sarri è scontro: lo spagnolo polemizza col tecnico sui social

Avatar

Pubblicato

il

luis alberto sarri
<

Luis Alberto Sarri è scontro: lo spagnolo ha criticato la decisione del tecnico di non schierarlo nuovamente titolare ieri sera contro il Marsiglia.

Luis Alberto Sarri è scontro. Galeotta la formazione ufficiale, diramata dal tecnico toscano pochi minuti prima di scendere in campo. E che soprattutto non vedeva il nome dello spagnolo nel blocco di partenza. Una decisione mal digerita dal diretto interessato, che al termine della gara si è sfogato sui social. A fornirgli l’occasione il commento di un tifoso ad una dichiarazione di Sarri. “Milinkovic e Luis Alberto al momento non possono giocare insieme“, le parole dell’allenatore. Cui il sostenitore ha replicato in maniera piuttosto critica. Dopo aver evidenziato che il predecessore, Simone Inzaghi “li ha fatti giocare e vincere per 5 anni“, ha rivolto un consiglio a Sarri: “I giocatori forti devi farli giocare sempre, altrimenti non sei un grande allenatore”. Un’opinione che evidentemente ha trovato d’accordo Luis Alberto, il quale ha messo subito il ‘mi piace’ sotto il post.

Continua a leggere

News

La Lazio cambia falconiere, il dissenso dell’Olimpico

La Lazio cambia falconiere, l’Olimpico è contrario e inneggia a Bernabè

Avatar

Pubblicato

il

Lazio Spal Olympia 02
<

La Lazio cambia falconiere, l’Olimpico è contrario e inneggia a Bernabè

La Lazio cambia falconiere, ma la decisione non è piaciuta ai tifosi presenti all’Olimpico ieri contro il Marsiglia. Classico volo di Olimpia nel pre partita, ma il braccio su cui è andata a posarsi non era quella dello storico falconiere Bernabè, ma del suo sostituto. I tifosi biancocelesti hanno preso posizione e hanno inneggiato cori a sostegno dell’ex falconiere.

methode times prod web bin 9e28144a 31d4 11ec 820f e2be9b2cb5fd

LA ROMA PERDE 6-1 LA CURVA NORD FESTEGGIA

Continua a leggere

News

“Sembra Manchester”: la Nord regala spettacolo all’Olimpico

Avatar

Pubblicato

il

Curva Nord contro la Sampdoria
<

La notizia della roboante sconfitta della Roma contro il Bodo Glimt per 6-1 ha fatto il giro delle tv e non solo. All’Olimpico boato della Curva Nord che se la ride di gusto.

Altra pessima figura dei giallorossi che ne prendono 6 da una squadra semi-sconosciuta norvegese. Sconfitta storica per Mourinho che non aveva mai perso con un punteggio così di scarto così alto. All’Olimpico intanto in contemporanea la Lazio pareggiava con il Marsiglia e la Curva Nord, appresa la notizia, ha cominciato a cantare “Sembra Manchester”.

LA NORD SALUTA MISTER INZAGHI CON UNO STRISCIONE 

Continua a leggere

Articoli più letti