Seguici sui Social

Articolo copertina

LAZIO Rinnovo Inzaghi, Lotito via telefono avvicina l’intesa

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

LAZIO Rinnovo Inzaghi, Lotito via telefono avvicina l’intesa: le ultime.

LAZIO Rinnovo Inzaghi avvicinato grazie a una…telefonata. Il patron, nei giorni scorsi, ha chiamato il tecnico e insieme hanno discusso della questione. La trattativa sarebbe avanzata decisamente, tanto da decretare praticamente la permanenza di Simoncino a Roma. Le parti torneranno ora ad incontrarsi la prossima settimana, quando dovrebbe arrivare l’accordo definitivo. A meno di sorprese, perchè qualche distanza ancora permane. Ma ci si può lavorare: Lotito vuole infatti tenersi sempre più stretto il suo tecnico, che ha fatto crescere nelle giovanili fino a diventare un top trainer. Per riuscirci, dovrà però mettere mano al portafoglio e accrescere l’offerta d’ingaggio. Che dovrebbe aggirarsi sui 2,3 milioni annui, più bonus di 500 mila euro con la qualificazione alla prossima Champions League.


Articolo copertina

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio

Pubblicato

il

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio: le ultime.

Lazio Torino, i tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio. I test sono stati svolti ieri pomeriggio e gli ultimi risultati sono arrivati questa mattina. Un tocco di sereno sul cielo dei piemontesi, dopo quasi una settimana di nubi positive. Per il ritorno alla normalità occorrerà però atttendere il giro di domani. Il bilancio attuale parla di 10 positivi, 8 nella squadra e 2 nello staff. Un numero che sale a quota 16, contando anche i familiari dei contagiati. A preoccupare la Asl è soprattutto il fatto che l’intero gruppo sia positivo alla variante inglese del Covid. Per il momento gli allenamenti in casa granata sono consentiti solo in forma individuale: in caso di tutte negatività anche nei tamponi di domani, si tornerà a lavorare anche in gruppo. La trasferta di martedì contro la Lazio resta dunque a rischio: a tal proposito, l’ultima parola spetterà all’Asl locale, al momento ancora piuttosto perplessa. Da chiarire soprattutto come sarà effettuato il viaggio: il rischio è che possa contribuire a diffondere l’infezione anche tra persone esterne al gruppo squadra.

Continua a leggere