Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Verso Lazio Bayern Monaco Klose: “7-1? La Lazio ha qualità, non succederà. Sono felice di incontrarla”

Avatar

Pubblicato

il

Klose

Verso Lazio Bayern Monaco Klose ex attaccante biancoceleste parla della sfida che si terrà domani per gli ottavi di Champions

Verso Lazio Bayern Monaco Klose è stato per moltissimi anni la punta principale dei biancocelesti, nonché simbolo di quella squadra. Miroslav è rimasto nel cuore dei tifosi, idem per lui, i laziali gli sono entrati nel cuore diventando un tifoso della squadra. Sono stati ben 63 i gol con l’aquila sul petto in 171 partite. Il tedesco poi si è ritirato tornando in patria per intraprendere la carriera da allenatore. Domani sera sarà in panchina con il Bayern al momento è il vice allenatore della squadra.

LE SUE PAROLE

“Sono molto felice che la Lazio sia finalmente riuscita a giocare la Champions, speravo di incontrarla per poterla rivedere. Però ammetto che farlo in questo modo, senza tifosi non è molto bello, anche per il calciatori stessi che affrontano un’esperienza come la Champions senza pubblico. Tutti i giocatori della Lazio e i tifosi non speravano altro che vivere questo momento da moltissimi anni. Non credo di poter immaginare una partita più bella per loro di un Lazio – Bayern con lo stadio che sarebbe sicuramente stato esaurito. Ma tutto ciò non si può fare”.

AFFRONTARE LA LAZIO

“Ho osservato diverse partite, in particolar modo quelle contro il Dortmund. Ha grande qualità è una cosa evidente. Ha giocato molto molto bene, inoltre il Borussia non è una squadra che si batte con estrema facilità. Hanno Luis Alberto, Immobile… anche Correa gioca bene. Poi c’è anche Milinkovic, lui è ambidestro, ha un eccellente tiro e sa difendere molto la palla. Insomma, hanno armi pericolose. Detto ciò però voglio fare chiarezza se il Bayern scenderà con l’appiglio giusto allora non ci sarà partita. E’ normale che in questo momento ci siano un po’ di problemi, giochiamo ormai da diversi anni ogni 3 giorni, inoltre le altre squadre ormai ci studiano bene e ci mettono in difficoltà”.

LEWANDOWSKI – IMMOBILE

“Robert è di un’altra categoria, un top player assicurato. Non ha punti deboli. Lo pensavo già prima ma ora che sono sempre con lui e lo alleno ho notato ancora di più tutto ciò. Sa giocare con entrambi i piedi, ha un ottimo stacco di testa, velocità e riesce a decidere in poco tempo. Immobile? Sì è un buon attaccante, gioca molto in profondità, riesce a crearsi le occasioni e ha un buon tiro. Però tra i due quello ad avere qualcosa in più è Lewandowski“.

LULICE E LA ROMA

“Spero che domani Lulic riuscirà a esordire in Champions, se lo merita e sarei contento di vederlo. I romanisti si aspettano un 7-1 come accaduto con loro? Mi dispiace ma non penso proprio succederà. Non credo che la partita sarà simile a quella tra Roma e Bayern. La Lazio ha qualità e faccio fatica a immaginare a un risultato del genere”.

Pellegrini festeggia Immobile: “Auguri fratello”. Romanisti imbufaliti


Pubblicità

News

Varriale declassato – Passo indietro per il giornalista Rai

Enrico Varriale declassato: passo indietro per il noto giornalista di Rai Sport. Questa la decisione del neo amministratore delegato Carlo Fuortes

Avatar

Pubblicato

il

varriale declassato
<

Enrico Varriale declassato: passo indietro per il noto giornalista di Rai Sport. Numerosi cambiamenti per la Tv di Stato che coincidono con una nuova era targata Rai. La presidenza affidata a Marinella Soldi e l’incarico di amministratore delegato a Carlo Fuortes, come riportato da diversi media nazionali, hanno inciso nettamente sul futuro di Varriale.

Il giornalista campano, vicedirettore di Rai Sport in coesistenza con Marco Civoli e Alessandra De Stefano (confermati), è stato retrocesso e, pertanto, non rivestirà più il suddetto ruolo dirigenziale. Netta svolta nella carriera di Varriale che, però, potrebbe essere ripescato a ottobre in corrispondenza con la scadenza del contratto di Auro Bulbarelli.

Varriale declassato
Varriale declassato

ATALANTA SU LUIZ FELIPE

Continua a leggere

News

Ritiro Marienfeld – Lazio arrivata in Germania: il programma

Per il quarto anno consecutivo, è stata scelta come sede della seconda parte del ritiro Marienfeld. Oggi per la Lazio di Sarri primo allenamento in Germania

Avatar

Pubblicato

il

ritiro marienfeld
<

RITIRO MARIENFELD – Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 13.00, la squadra è arrivata in Germania per sostenere la seconda parte della preparazione pre stagionale. La squadra si è ritrovata alle 10.00 all’aeroporto di Fiumicino da dove, dopo i consueti controlli anti – covid, è partita alla volta di Dortmund. Da lì il trasferimento in pullman a Marienfeld, dove i biancocelesti rimarranno fino a sabato 7 agosto. Presenti i nazionali Immobile, Acerbi e Correa, reduci dai trionfi continentali con Italia e Argentina.

LE AMICHEVOLI

La situazione del Tucu, che rimane sul mercato, è sotto costante monitoraggio e, allo stato attuale, l’argentino ha deciso di aggregarsi al resto del gruppo. Questo pomeriggio, alle 17.45, gli uomini di Sarri scenderanno in campo per la prima seduta di allenamento in terra teutonica. Nel corso del ritiro in Germania la Lazio sarà impegnata in due amichevoli. La prima, contro il Meppen (club di terza divisione tedesca), è in programma mercoledì 4 agosto, l’altra il 7 contro gli olandesi del Twente.

RITIRO MARIENFELD
RITIRO MARIENFELD

HYSAJ DE LAURENTIS VERSO IL TRIBUNALE

Continua a leggere

News

Hysaj De Laurentiis, battaglia verso il tribunale: chiesto un maxi risarcimento

Hysaj De Laurentiis, lo scontro potrebbe finire in tribunale: i dettagli

Avatar

Pubblicato

il

Hysaj
<

La querelle Hysaj De Laurentiis rischia di finire davanti ad un giudice. E il terzino di pagarla a carissimo prezzo…

Hysaj De Laurentiis, una ferita che sembrava essersi rimarginata e che invece ha tornato improvvisamente a far risentire tutto il proprio dolore. L’azione del tempo, quasi 2 anni, non è stata sufficiente: a vanificarla, in tutto o in parte, l’addio dell’albanese al Napoli a parametro zero. Un’offesa, dopo 6 anni d’amore, tale da spingere il patron azzurro a riprendere in mano le armi (giuridiche). Difficile, allo stato attuale, pensare che tutto possa risolversi amichevolmente, con una stretta di mano.

De Laurentiis infatti quella sera del 5 novembre 2019 proprio non riesce a togliersela dalla testa. Quel caos seguito al pareggio Champions casalingo contro il Salisburgo: ‘tutti in ritiro’, tuonò per scuotere una squadra in crisi di risultati. La quale, per tutta risposta, si ribellò, dicendo no a quella decisione. La ebbe vinta, ma per il patron lo smacco fu enorme. Multe e strascichi in tribunale per gli ammutinati sembravano che nulla potesse evitare un guaio veramente grosso. Ma alla fine, anche per quieto vivere, il numero uno fu costretto a tenere tutto in un cassetto e, se non a perdonare, almeno a dimenticare la faccenda.

Uno scopo che però non deve essergli riuscito in pieno. E a farne le spese è stato proprio Hysaj, tra i protagonisti di quella rivolta. Il terzino, attraverso il suo avvocato, ha saputo infatti che si sta definendo il collegio che dovrà discutere e decidere dell’episodio. E in caso di esito negativo, dovrà corrispondere al suo ex presidente un maxi risarcimento di 65mila euro. Nella diatriba è coinvolto anche Allan, ora all’Everton e protagonista nell’occasione di uno scontro con Edoardo De Laurentiis.

INTANTO LA LAZIO CERCA UN CAPITANO

Continua a leggere

Articoli più letti