Seguici sui Social

Primo Piano

PUBBLICITA

BAYERN LAZIO LE PAGELLE – Parolo simbolo dell’orgoglio laziale ma siamo ancora indietro per la Champions

Avatar

Pubblicato

il

parolo

Bayern Lazio le pagelle: partita più che dignitosa per i ragazzi di Inzaghi che non perdono l’onore in terra tedesca. Avversari troppo più forti nel gioco e nel palleggio. 

LAZIO (3-5-2):

Reina 6 – Incolpevole sui due gol incassati di cui uno su rigore. Grande intervento nel finale a salvare la porta su Gnabry. 

Marusic 6 – In una posizione non sua non perde mai la testa nemmeno quando c’è da marcare uno come Lewandoski. 

Acerbi 5,5 – Non il solito leone: oggi poco preciso e in parte colpevole insieme a Radu quando lasciano un’autostrada per Choupo-moting. 

Radu 5,5 – L’ammonizione iniziale non lo fa giocare sereno ma non perde la testa: l’errore di posizione sul secondo gol del Bayern gli fa prendere l’insufficienza. 

Lazzari 5,5 – Non riesce a sfondare sulla sua fascia di competenza : d’altronde ha un cliente difficile come Lucas Hernandez. Le poche occasioni capitate sui suoi piedi vengono sprecate da cross telefonati. Esce per un dolorosissimo infortunio al mignolo. Al 55′ Parolo 6,5 – Mettetelo in difesa, poi di nuovo a centrocampo e poi in attacco: oggi si improvvisa bomber con uno dei suoi inserimenti su calcio piazzato. L’ultimo dei suoi a mollare. 

Milinkovic 5,5 – Anche stasera ha peccato in alcune fasi di leziosità: il pressing asfissiante dei tedeschi non ha lasciato spazio alle sue solite giocate. 

Escalante 5,5 – Gara più che positiva al posto di Lucas Leiva al cospetto dei pluridecorati tedeschi ma stasera riuscire a palleggiare contro questi marziani era impresa ardua. Al 84′ Akpa Akpro s.v. 

Luis Alberto 5 – Magic Luis stasera letteralmente stritolato nelle maglie del centrocampo tedesco: non ha dato mai l’impressione del cambio passo per imbeccare le due punte. Troppo statico Al 75′ Cataldi s.v.  

Fares 5,5 – L’infortunio al ginocchio sinistro a fine primo tempo non macchia la sua gara poche sbavature ma in fase di spinta non si è visto. Al 46′ Lulic 5,5 – Con una spaccata in bello stile chiude una possibile azione pericolosa in area laziale: si fa notare anche in fase di proposizione ma il dribbling non gli riesce sempre. 

Correa 6 – L’unico in grado di mettere un po’ di brio all’attacco laziale: meglio nel primo tempo, nel secondo ha un’occasione su assist di Luis Alberto ma la bandierina del fuorigioco ferma tutto. 

Muriqi 5 – Poco prolifico nella nostra area di rigore causa il penalty per il Bayern per una trattenuta su calcio d’angolo. Impalpabile Al 55′ Pereira 6 – Non entra con la cattiveria giusta nella partita ma alla fine una sua punizione causa il gol di Marcolino Parolo. 

All.: Inzaghi 6 – Al cospetto dei campioni d’Europa la sua Lazio scende in campo meno timorosa rispetto all’andata: sono grossi i rimpianti per l’approccio nella gara dell’Olimpico dove la paura ha causato errori individuali che non si possono commettere davanti a questi campioni. Nella speranza di tornare a giocare in Champions anche l’anno prossimo possiamo dire che il record dei 7 gol incassati rimane a Roma ma su altra sponda. C’è ancora molto da lavorare ma dobbiamo continuare a rimanere in Europa. 


Primo Piano

Lazio Europa League, cosa deve fare per accedere agli ottavi

Avatar

Pubblicato

il

Lazio in Europa League
<

Lazio Europa League, grazie alla vittoria di ieri per 3-0 ai danni della Lokomotiv Mosca, gli uomini di Sarri hanno passato aritmeticamente il turno. Ora la Lazio è seconda ed in caso di passaggio appunto da seconda andrebbe a fare i sedicesimi , con il rischio di prendere le terze classificate del girone di Champions. Per evitare ciò ed accedere agli ottavi è decisiva l’ultima gara contro il Galatasaray, la Lazio può solo vincere ed avere così il primato del girone.

lazio el

BERGOMI CONTRO SARRI



Continua a leggere

Primo Piano

Un videomessaggio di auguri dal tuo idolo ? La cifra da sborsare ti farà gelare il sangue

Avatar

Pubblicato

il

2E78955D 6815 444C B5EB 5B009A68229B
<

Tra le tante nuove mode, direttamente dagli Usa prende sempre più piede quella di farsi mandare un videomessaggio di auguri a pagamento dal proprio idolo. Tutto possibile con il sito\app Cameo, sono tantissimi i vip presenti nel database, da attori a sportivi. Quest’ultimi hanno dei costi da far gelare il sangue, come l’ex campione di box, Mike Tyson che chiede l’astronomica cifra di 17000 euro. Presenti anche italiani, come Jorgihno che chiede 351 euro, più economico l’ex portiere dell’Inter e della Nazionale, Zenga, appena 13 euro. Scovando nel database ecco presenti due ex stelle del mondo Lazio, l’ex allenatore svedese Sven Goran Eriksson, l’allenatore dello scudetto chiede 53 euro per un video. Tutt’altra cifra quella richiesta dall’inglese Paul Gascoigne, ben 187 euro per un saluto e 1780 euro per un messaggio motivazionale per la propria azienda.

cameo

L’AGENTE DI MILINKOVIC FA PREOCUPPARE I LAZIALI



Continua a leggere

Primo Piano

Lazio Superlega, l’idea stuzzica Lotito

Avatar

Pubblicato

il

Lotito 9
<

Lazio Superlega, il Patron della Lazio, Lotito ai microfoni di Ansa e Sport Mediaset ha aperto alla Superlega : “Dico che bisogna ripensare il sistema calcistico sulla base di nuove esigenze mediatiche, commerciali e fisiche. I ritmi sono totalmente cambiati, gli atleti spendono molto dal punto di vista dello stress fisico e mentale. Questi sono temi che affronteremo nelle sedi istituzionali preposte, sono sempre disponibile a trovare soluzioni che aiutino i club ad avere maggiori introiti e maggiore visibilità, rispettando al tempo stesso le esigenze degli atleti“.

superlega

INFORTUNIO IMMOBILE : SEGNALI POSITIVI IN VISTA DELLA JUVENTUS



Continua a leggere

Articoli più letti

Editore e Direttore Responsabile: Davide Sperati
Testata Giornalistica - Reg. N°152/2015 - ROMA
Sito non connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.
Copyright ©2015-2021
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica