Seguici sui Social



News

LA NOSTRA STORIA – Tanti auguri a Sebastiano Siviglia

Pubblicato

il

Sebastiano Siviglia ex difensore della Lazio
PUBBLICITA

Sebastiano Siviglia è un ex difensore nato a Palizzi Marina, in prov. di Reggio Calabria, il 29 marzo 1973. Inizia a giocare nelle giovanili della Reggina. Passa poi al Parma. Da qui alla Nocerina, Verona, Atalanta, Roma e Lecce, prima di arrivare alla Lazio. Acquistato dal Parma arriva a Formello nel 2004 a 31 anni. È stato uno dei primi acquisti di Lotito (formula del prestito). Esordisce con la maglia biancoceleste numero 5 nella stagione 2004-2005. Al termine della stagione torna alla società emiliana venendo messo in seguito fuori rosa finché non viene svincolato. Torna di nuovo alla Lazio che dal 2005 lo mette sotto contratto. Rientrato a Roma sceglie la maglia numero 13, quella di Alessandro Nesta. Disputa in tutto sei stagioni a Roma. Nella stagione 2009-2010 viene nominato vice capitano della squadra ma al termine del campionato non rinnova il contratto. In biancoceleste ha vinto la Coppa Italia 2008-2009 e la Supercoppa Italiana nella stagione successiva. Rimasto svincolato il centrale si ferma per un breve periodo. Da gennaio 2011 riprende ad allenarsi con la Reggina che valuta la possibilità di tesserarlo. Pochi giorni dopo però annuncia il suo ritiro

Il percorso da allenatore

 Una volta appesi gli scarpini al chiodo diventa l’allenatore del Monterotondo lasciando a fine stagione. Successivamente passa per un anno alla guida del Potenza. A febbraio 2012 viene ingaggiato dalla Nocerina come tecnico della Primavera. Alla fine dell’anno inizia a frequentare il corso di abilitazione per master di allenatori professionisti Prima Categoria-Uefa Pro a Coverciano. Ad agosto 2013 viene ingaggiato dalla Lazio come allenatore della squadra della categoria Giovanissimi Regionali. L’annata successiva siede sulla panchina dei Giovanissimi Nazionali. A luglio del 2016 diventa allenatore della Primavera della Ternana. Il mese dopo viene promosso a tecnico della prima squadra a seguito dell’esonero di Panucci. Due giorni dopo però gli viene preferito Benny Carbone. A gennaio viene nominato ds della Ternana. Nell’agosto 2018 diventa l’allenatore della Primavera del Lecce.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


News

Calciomercato Lazio: Da Mustafi a Maksmovic, tutti i nomi a parametro 0

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Maksimovic

Calciomercato Lazio – La stagione sta per concludersi, i biancocelesti sono in lotta per la qualificazione in Champions, ma per poter avere maggiori chances nella prossima stagione bisogna arricchire la rosa. Questo infatti è il momento in cui le società iniziano a muoversi in vista del mercato estivo, cercando di portare al più presto i nuovi giocatori. La Lazio per piazzare il colpo dovrà aspettare di capire a quale competizione europea parteciperà, ma nel frattempo può già individuare i giocatori che andranno in scadenza a 0 e quindi non sarà necessario spendere nulla per il cartellino.

CALCIATORI A 0

Il reparto dove bisognerà avere più rinforzi è senza dubbio quello difensivo. Musacchio dovrebbe abbandonare a fine stagione mentre Hoedt potrebbe essere riscattato a 5 milioni e a quel punto la Lazio avrebbe ben 5 difensori: Radu, Hoedt, Acerbi, Luiz Felipe e Patric. Il contratto di quest’ultimo scadrà nel 2022 e forse se non dovesse venirgli rinnovato potrebbe essere messo sul mercato e a quel punto i difensori da prendere saranno 2. In uscita dal Napoli c’è Nikola Maksimovic, difensore che potrebbe dare il suo apporto alla Lazio, accostato più volte durante il mercato invernale, a giugno sarà libero di firmare a 0. Oltre a Maksimovic che conosce bene il campionato italiano ci sono: Mustafi, Balbuena e Dragovic, Sakho; questi 4 oltre al quasi ex Napoli sono le piste più percorribili e facili. A 0 ci sono anche dei top player che al momento non sono in orbita biancoceleste a causa del loro ingaggio elevato: Sergio Ramos, Alaba, Garcia, Thiago Silva e David Luiz. Uno dei parametri 0 potrebbe affiancare il sogno di mercato difensivo: il laziale Romagnoli. Oltre alla difesa si pensa anche all’attacco, nel mirino c’è sempre il colombiano Borré a 0 che ha strizzato l’occhio ai biancocelesti e aspetta una loro chiamata

Continua a leggere

Articoli più letti