Seguici sui Social

News

Lazio, Sconcerti ti estromette dalla Champions: “Due posti tra Milan, Juve e Napoli”

Pubblicato

il

Lazio Sconcerti
PUBBLICITA

Lazio, Sconcerti ti estromette dalla Champions – Il giornalista ha parlato della corsa massimo la massima competizione

Lazio, Sconcerti ti estromette dalla Champions – In queste ultime partite i biancocelesti lotteranno insieme a Milan, Juventus e Napoli per gli ultimi due posti disponibili per andare nell’Europa con le grandi orecchie. L’Atalanta sembra infermabile e il suo posto dovrebbe essere stato blindato anche se non è matematicamente salvo. Mario Sconcerti ha voluto parlare proprio di questa corsa ai microfoni di TMW Radio: “La Juve ha una squadra di grande qualità ma il suo problema è la stabilità di squadra. Non è molto organizzata la vedo più occasionale, senza schemi. La stabilità la acquisti con la trasferta. Il Milan in questo è molto forte, ha vinto tante gare fuori casa la Juve ne ha vinte molte meno rispetto alle sue avversarie e questo significa che non è una squadra compiuta. L’Inter e l’Atalanta hanno il posto, vedendo cosa farà la Lazio direi che tra Juventus, Milan e Napoli si giocheranno in tre due posti”.


Pubblicità

News

FIORENTINA LAZIO INZAGHI: “Champions? Il calcio è imprevedibile…”

Pubblicato

il


Fiorentina Lazio Inzaghi deluso per il risultato di questa gara che complica tantissimo la corsa Champions della squadra.

Inzaghi ai microfoni di Dazn: “Partita dura, lo sapevamo. C’è delusione per il primo tempo: l’occasione sprecata da Correa e il loro gol sul quale dovevamo difendere meglio. Non dovevamo assolutamente andare in svantaggio. È mancata velocità nel giro palla, loro hanno difeso bene. Champions? In queste ultime quattro gare ce la metteremo tutta, il calcio è bello perché è imprevedibile. Milinkovic si è rotto il setto nasale. Il secondo tempo non è più stata una partita di calcio, tra cambi e infortuni, abbiamo giocato venti minuti.  Andiamo avanti a testa alta, saremo nelle coppe europee anche l’anno prossimo, ma ci rimane l’amaro in bocca per il primo tempo”.

Continua a leggere

Articoli più letti