Nesta alla Lazio. Un’idea che si può fare

Ultimo aggiornamento:

Solo Nesta alla Lazio potrebbe cancellare tutto.

È già è proprio così. Soltanto Nesta alla Lazio potrebbe far dimenticare l’addio di Simone Inzaghi in un Batter d’occhio. La Lazio oggi è l’unica big della serie A ancora senza mister.

Come lei in questa triste posizione solo il Sassuolo. Non c’è troppa fretta, ma non bisogna nemmeno attendere troppi giorni. Bisogna organizzarsi per tempo anche con il direttore sportivo, per quella che sarà la campagna acquisti più importante degli ultimi anni.

Nesta alla Lazio

Riflettendo sul dopo Inzaghi chi potrebbe essere il prospetto per risollevare l’umore dei tifosi della Lazio? Alessandro Nesta. Si proprio lui potrebbe dare nuova linfa all‘umore dei laziali, feriti e delusi di come sia terminata la faccenda del rinnovo di Inzaghi.

alessandro-nesta
Alessandro Nesta con la maglia della Lazio

Nesta è laziale, romano de Roma e più tifoso di Simone. Certo, rispetto a Inzaghi ha meno esperienza sulla panchina, ma tutto sommato non sarebbe un’ipotesi da scartare. Nato a Roma il 19 marzo del 1976, Alessandro Nesta ha indossato la maglia della Lazio per 196 partite, prima di andare al Milan e vincere tutto, mentre la Lazio di Cragnotti terminava la sua epopea sportiva e finanziaria. Dopo la carriera da calciatore, Nesta è rimasto nel mondo del calcio intraprendendo sin da subito quella da allenatore.

Prima nel 2014, ricoprendo il ruolo di consulente nella squadra di Montreal, poi per due anni consecutivi mister ufficiale del Miami football club, fino al grande ritorno in Italia allenando il Perugia nella stagione 2018-’19. Poi ancora serie B con l’esperienza biennale di Frosinone, terminata a Marzo dopo la sconfitta con il Lecce che gli è costata l’esonero.

Fra i tanti nomi che circolano, fra cui l’ultimo è quello di Villa Boas, bisognerà capire quello che più riuscirà a risollevare l’ambiente con risultati e prestazioni convincenti, sia in campionato che nella prossima Europa League. Nesta non sarebbe male come idea e potrebbe essere una mossa della società per riportare un po’ di fiducia nei tifosi. Giorni delicati questi per Lotito and company.