Categorie
News

Partite Dazn su Sky, l’emittente inglese stoppa Murdoch

Partite Dazn su Sky, brutte notizie per gli abbonati al satellite

Partite Dazn su Sky, arrivata la risposta della pay tv britannica all’offerta della concorrente.

Partite Dazn su Sky, niente da fare. Nelle scorse ore l’emittente satellitare avrebbe avanzato una proposta per supportare il colosso dello streaming nella trasmissione delle gare di Serie A. Di queste ultime, come noto, Dazn si è infatti aggiudicata i diritti per le prossime stagioni ad un costo di 840 milioni annui. Le carenze della rete web italiana avevano tuttavia reso impossibile mandare in onda più partite contemporaneamente.

Per questo, si era fatta largo addirittura l’ipotesi di disputare i 10 incontri di ogni giornata in altrettante fasce orarie diverse. Una possibilità che i presidenti delle squadre, insieme ai tifosi, hanno però dimostrato di non gradire. Quindi, in soccorso di Dazn è intervenuta proprio la rivale storica Sky. La quale le avrebbe offerto complessivi 1,5 miliardi (500 milioni per ogni anno di detenzione dei diritti). In questo modo, l’emittente inglese avrebbe potuto servirsi della piattaforma Sky Q per far usufruire i propri contenuti agli abbonati.

Problema risolto? Neanche per idea. Dazn avrebbe infatti deciso di declinare la proposta: la sua intenzione – rivela Bloomberg – sarebbe invece di proseguire la collaborazione con Tim. Tra le due aziende esiste infatti un’intesa per la trasmissione in esclusiva delle partite. Chi vorrà assistervi dovrà dunque procedere sottoscrivendo un abbonamento a Dazn (qui i costi). A meno ovviamente di sorprese nei prossimi giorni.

INTANTO DOPO SARRI ANCHE INSIGNE VERSO LA LAZIO?