KOSTIC L’Eintracht accusa la Lazio: “Noi furbi? Ha sbagliato lei”

kostic l'eintracht accusa la lazio

KOSTIC L’Eintracht accusa la Lazio. Il club tedesco replica alle accuse di ‘furbizia’ e fornisce la sua versione dei fatti sul fallimento della trattativa.

KOSTIC L’Eintracht accusa la Lazio. Risale alle scorse ore un retroscena sul motivo del mancato approdo in biancoceleste del serbo. A svelarlo il suo agente, Fali Ramadani: il club di Francoforte, ha raccontato, nel fornire alla Lazio un recapito cui inoltrare l’offerta per il giocatore, le avrebbe dato un indirizzo mail sbagliato. Un’azione, a detta del procuratore, voluta, effettuata allo scopo di far credere al 28enne che i biancocelesti non avessero avanzato alcuna proposta per lui. Lo ‘stratagemma‘ sarebbe stato però smascherato dallo stesso Ramadani: venuto in possesso della comunicazione inviata da Formello, l’avrebbe infatti girata al suo assistito. Il quale, furioso per il comportamento del club, non si è poi presentato agli allenamenti.

Accuse pesanti, a cui nel quartier generale dei teutonici non sono rimasti insensibili. I vertici, riferisce il portale tedesco Spox, sono infatti intervenuti in maniera decisa per smentire la ricostruzione. E anzi per ribaltarla: sarebbe stata la Lazio, secondo loro, a provocare il naufragio dell’operazione. Colpa, hanno raccontato, di una lettera, la K di Frankfurt, che i biancocelesti avrebbero ‘saltato’ mentre digitavano l’indirizzo sulla tastiera del pc. Ma i dirigenti dell’Eintracht non si fermano qui e, a conferma di quanto dicono, rivelano un altro particolare: la Lazio, raccontano si sarebbe accorta dell’errore e lo avrebbe ammesso per iscritto all’atto della nuova presentazione dell’offerta. Stavolta all’indirizzo giusto.

DAVID LUIZ, LA LAZIO HA UNA CARTA DALLA SUA