LAZIO CAGLIARI Martusciello soddisfatto ringrazia i tifosi

LAZIO CAGLIARI Martusciello, vice di Maurizio Sarri, ha parlato al termine della partita. Dopo aver sostituito in panchina il tecnico, squalificato, è intervenuto in conferenza stampa per analizzare quanto accaduto nei 90′.

LAZIO CAGLIARI Martusciello esordisce con un pari alla guida della Lazio. Un risultato frutto di una gara difficile, complice la buona disposizione in campo dei sardi, cui si è unito qualche errore decisivo nei singoli. L’iniziale vantaggio targato dal solito Immobile non è bastato per portare a casa una vittoria importantissima dopo i due passi falsi con Milan e Galatasaray. Anzi, è dovuto intervenire un missile di Cataldi per raddrizzare un esito messo in pericolo da Joao Pedro e dall’ex Keita. Nonostante ciò, a parere del mister, non tutto quello che si è visto durante la gara è da buttare.

Ci sono stati grandissimi passi in avanti“, ha detto. Sottolineando in particolare la prestazione “nel primo tempo” e “nell’ultima mezz’ora“: momenti che definisce “di buonissima Lazio, piacevole da vedere“. Purtroppo a portare rammarico è arrivato il gol del momentaneo 1-1, un pò perchè “rocambolesco ed evitabile“, ma soprattutto perchè, secondo Martusciello, la squadra non ha saputo rispondere a dovere. Cosa che invece ha fatto con il successivo vantaggio rossoblu: “Quella reazione mi è piaciuta di più“, osserva il tecnico.

Che ritiene proprio quest’ultimo aspetto quel qualcosa in più rispetto alle ultime due apparizioni. Soprattutto a quella di San Siro, dove, spiega Martusciello, ci sono stati “sbagli visibili“. Cui si è posto un primo accenno di rimedio, a dispetto del risultato finale, nella successiva trasferta di Istanbul: “Lì ho visto una squadra partecipe“. Insomma, un percorso di crescita che il tecnico assicura che continuerà, ma ad una condizione: “Dobbiamo ragionare tutti nella stessa direzione, così da rendere tutto più facile e meno faticoso“.

Gli effetti si sono visti anche ieri, nonostante qualche intoppo: ad esempio, in occasione dell’1-1, dove, evidenzia Martusciello, “ci siamo fatti trovare aperti e non abbiamo aggredito al limite dell’area“. Il tecnico ammette la “bravura degli avversari“, ma non nasconde che la rete era “evitabilissima“. E auspica che questo e altri comportamenti non abbiano a ripetersi: “Tra i due gol subiti siamo letteralmente spariti dal campo“, sottolinea. Plaudendo poi alla successiva reazione e soprattutto all’arma in più che l’ha generata: “Il supporto dei tifosi ci ha premiati con un punto“.

E ora c’è da pensare al Torino, che giovedì sera ospiterà i biancocelesti. Martusciello svela come l’impegno verrà preparato: “Analizzeremo quanto fatto oggi e studieremo le difficoltà della trasferta”. Un lavoro il cui scopo viene riassunto con una parola, “continuità“: “Speriamo di non fare passi indietro“, l’augurio del tecnico. Che non si sbilancia su chi verrà mandato in campo: “Dipende da come i giocatori usciranno da questa situazione“.

MOURINHO RINGRAZIA… PAZZINI

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE