Calciomercato Lazio, asse con il Verona: la conferma del patron gialloblu Setti

Calciomercato Lazio, importanti dichiarazioni del numero uno scaligero sulle possibili operazioni in ballo con i biancocelesti

calciomercato lazio verona setti
Ultimo aggiornamento:

Calciomercato Lazio, importanti dichiarazioni del numero uno scaligero sulle possibili operazioni in ballo con i biancocelesti

Del calciomercato Lazio Setti ha parlato questa mattina durante una lunga intervista ai microfoni di Radiosei. Il presidente dell’Hellas ha confermato i buoni rapporti con l’omologo capitolino Lotito, già visti la scorsa estate con l’affare Zaccagni. E che potrebbero essere rinforzati in questa prossima con altri intrecci. Uno su tutti, quello relativo a Casale: “In tanti lo seguono – ha spiegato Setti – La Lazio era interessata già a gennaio, è possibile che affondi il colpo ma dovrà farlo prima del ritiro. Siamo sereni sul fatto che il ragazzo possa fare bene anche in un club più prestigioso del nostro. Anche la Roma su di lui? Sì. Staremo a vedere cosa succederà, noi abbiamo rispetto e trasparenza verso tutti“.

CALCIOMERCATO LAZIO, DAL VERONA NON SOLO CASALE

Ma non si esclude un inserimento anche di Simeone e Ilic: “Se vanno tutti alla Lazio – ironizza il patron – poi Lotito si arrabbia perchè deve spendere troppi soldi. A parte gli scherzi, non penso che possiamo trattare i nostri pezzi pregiati con un solo club, non mi sento di garantirlo. Comunque, noi non abbiamo preclusioni con nessuno. La questione sta nei programmi, nel tipo di mercato che uno vuole fare. Da parte mia, ovviamente, consiglierei questi giocatori a chiunque. Ilic erede di Leiva? Assolutamente sì, può starci“.

CALCIOMERCATO LAZIO, SETTI: “A LOTITO HO CONSIGLIATO…”

Il lavoro con la Lazio comunque non mancherà: “A Lotito ho consigliato il da farsi. C’è dunque la possibilità anche abbondante di fare un’operazione tra i nostri club, forse due. Però ripeto, dipenderà da cosa ha in mente la Lazio sul mercato. Scambi? Lo escludo. I giocatori biancocelesti hanno ingaggi troppo alti e non li vedo adatti al nostro gioco. Prestiti con obbligo? E’ prematuro dirlo, quel tipo di operazioni va fatta verso la fine della sessione. Comunque, entro due settimane il mercato si accenderà e quindi tutto si capirà meglio. A fine agosto poi, con il mercato aperto a stagione iniziata, ne vedremo delle belle“.