Lazio, chi è Amin Jebali, lo steward bersagliato dai cori razzisti

Lazio, cori razzisti allo steward Amin Jebali, la giornalista Selavaggia Lucarelli ha intervistato il ragazzo

Lazio Amin Jebali steward cori razzisti
Lazio Amin Jebali steward cori razzisti

Lazio Verona da grande festa si è tramutata in scandalo nazionale. Alcuni tifosi presenti Sabato allo Stadio Olimpico hanno ricoperto di insulti razzisti uno steward. Il ragazzo in questione, Amin Jebali è stato intervistato da Selvaggia Lucarelli a Radio Capital Web.

LAZIO CHI E’ AMIN JEBALI – LO STEWARD BERSAGLIATO DAI CORI RAZZISTI

Selvaggia Lucarelli: “Vogliamo dire innanzitutto dove sei nato?

Amin Jebali: “Sono nato qui a Roma, all’ospedale San Pietro”

Selvaggia Lucarelli: “Quand’è che hanno cominciato a gridarti quelle cose oscene?

Amin Jebali: “Quando sono passati i calciatori della Lazio a fine partita per salutare i tifosi, si sono recati sul lato sinistro della curva quindi dall’altra parte dei distinti. Alzo gli occhi verso i distinti e vedo un tizio che mi inizia a insultare e inizialmente mi sono chiesto se ce l’avesse con me. Mi ha fatto cenno di avvicinarmi e ha continuato a insultarmi. Ho cercato di stare tranquillo ma dopo un po’ ho reagito. Poi per evitare che la situazione si inasprisse mi hanno chiesto di uscire e se volessi fare una denuncia, così sono andato alla Polizia lì allo stadio, ho fatto una relazione e oggi andrò a fare la denuncia”

Selvaggia Lucarelli: “La domanda è banale ma necessaria, ma qual era il problema?

Amin Jebali: “Non lo so…”

Selvaggia Lucarelli: “I cori erano chiaramente razzisti, loro hanno dedotto che tu non fossi italiano. La tua famiglia che origini ha?”

Amin Jebali: “Mia madre è marocchina e mio padre è tunisino”

Selvaggia Lucarelli: “E cosa dicevano nello specifico? Che sei arrivato con il gommone?”

Amin Jebali: “In quel coro si. Poi ho sentito le urla da scimmie e mi dicevano “Negro! Negro”

Fabio Salamida: “A un certo punto hai scoperto che il video ha cominciato a girare online”

Amin Jebali: “Si, è stato messo su Tik Tok, ha fatto molte visualizzazioni ma poi è stato cancellato”

Selvaggia Lucarelli: “Quanta solidarietà hai ricevuto?”

Amin Jebali: “Molta. Da parenti, amici, dalla politica. E ho visto tanti commenti, le persone hanno preso le mie difese”

Selvaggia Lucarelli: “Continuerai a fare lo steward?”

Amin Jebali: “Certo, vado lì per lavoro. Quante ne ho passate e quante ne passerò… Non mi fa nessuna differenza”

Selvaggia: “E i calciatori hanno espresso la loro solidarietà?”

Amin Jebali: “No, nessuno, neanche dai vertici”

SEGUICI SU TWITTER

CALCIOMERCATO LAZIO – MILINKOVIC JUVE : SARRI VUOLE RUGANI