Compleanno della Roma. L’errore della società giallorossa fa ridere i tifosi della Lazio (e non solo)

Compleanno della Roma
Ultimo aggiornamento:

Il compleanno della Roma

Quando è nata la Roma? Non si sa. Purtroppo è questa la verità. Saranno diventati anche la settima squadra più forte di tutta l’Europa, tanto che in alcune zone della città sono apparsi manifesti con scritto “roma campione”, ma de che non si sa.

Ragazzi, l’euforia è appena iniziata e adesso, dopo il colpo Matic, Dybala a un passo, Ronaldo che ce sta a pensà e Pelè che sta a firmà, i caroselli possono continuare all’infinito per tutta l’estate romana. Perché il popolo giallorosso ha fame. Ha voglia di far vedere al mondo conosciuto e perché no anche a quello sconosciuto, che “a Roma ce semo solo noi”, “la roma semo noi” “daje lupi”, “laziale parto anale”, “zaniolo numero uno”, “Mourinho imperatore” “Friedkin ottavo re di Roma” e via scrivendo in slogan sempre più volgari. Un miscuglio di frustrazione e rabbia per questa coppetta sin troppo desiderata.

Talmente megalomani, mitomani e sociopatici, perché lo dice il loro inno “Grazie Roma che me fai sentì importante anche se non conto niente”, che ieri – nel dubbio ormai quasi centenario di quale data scegliere per festeggiare il 95esimo compleanno del club, che ricordiamo a tutti è nato dalla fusione di 5 squadre minori della città di Roma – che i responsabili della comunicazione della società giallorossa, hanno avuto la geniale idea di celebrare il compleanno della loro squadra sia ieri 7 giugno, ma anche per i prossimi 45 giorni, ovvero fino all’altra data in conflitto con quella appena trascorsa, ovvero il 22 luglio 2022.

Purtroppo c’è un limbo centenario che fa della roma una società senza una data di nascita certa. Il compleanno della Roma non si sa. Non è che sia un problema chissà quanto grave “A noi che ce frega, basta che amo vinto la conference” dirà il tifoso medio, però forse sarebbe stato più professionale per le alte sfere societarie, decidere la data di nascita e, come si dice in città, “tagliare la testa al toro”  e non pensarci più. E invece no, loro so più furbi di noi e che hanno fatto? Per celebrare appunto questo compleanno, nella giornata appena trascorsa, verso le ore diciotto – perché immaginiamo le discussioni negli uffici societari – la roma se ne uscita con un post social che a dir epico è poco: “95 years old. Happy birthday #asroma. Da quì al 22 luglio la festa dei romanisti”

Così nun se sbajamo e semo sicuri de azzeccà la data der compleanno della Roma, i tifosi non litigheno e semo tutti più felici“, avranno pensato i grandi dirigenti della maggiicaa. Tutto ciò  è fantastico e li rende unici. Il derby è bello anche per questo. Tanti auguri roma da ieri fino al 22 luglio così non se sbagliamo nemmeno noi.

segui laziochannel su facebook

La Lazio punta forte sul portiere