Caso Karsdorp, arriva la condanna per la Roma da parte di FIFPRO

Caso Karsdorp, guai in vista per la Roma. FIFPro, Federazione internazionale dei calciatori professionisti, è infatti intervenuta sulla vicenda della querelle tra il giocatore olandese e il club giallorosso. Lanciando a quest’ultimo una durissima reprimenda per il comportamento tenuto verso il difensore classe ’95. Le accuse mosse al sodalizio di Trigoria sono piuttosto pesanti, come si evince da una nota ufficiale diramata dall’associazione.

CASO KARSDORP: IL COMUNICATO DI FIFPRO

FIFPRO condanna fermamente il trattamento che la Roma ha riservato a Karsdorp. Nelle ultime settimane quest’ultimo è stato vittima di una campagna di mobbing. Accusato pubblicamente di essere un ‘traditore’, termine offensivo e infondato. La società non è riuscita a rivolgersi al ragazzo o a scusarsi. E i tifosi hanno ripetutamente usato lo stesso appellativo per confrontarsi con lui e con la sua famiglia“.

Inoltre il procedimento disciplinare a cui Karsdorp è stato sottoposto è ingiustificato. Tali atti apparentemente sono un modo per deviare l’attenzione dalle scarse prestazioni offerte di recente dalla squadra. Il loro scopo è mettere pressione senza motivo al giocatore. Essi sono incompatibili con le norme FIFA sullo Status e sul trasferimento dei calciatori. Rick ha il pieno supporto sia di FIFPro che del sindacato dei giocatori olandesi VVCS“.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

Le altre notizie sulla Lazio

NEWS DI OGGI