lunedì, Aprile 15, 2024

LAZIO NEWS

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita

LEGGI ANCHE

Conferenza stampa Tudor, il nuovo l’allenatore spiega la scelta biancoceleste : “Da fuori si vede…”

Conferenza stampa Tudor, il nuovo l’allenatore spiega la scelta biancoceleste : “Da fuori si vede…”.

La Lazio ha ufficialmente presentato oggi il suo nuovo allenatore, Igor Tudor, presso il centro sportivo di Formello. La conferenza stampa è stata un momento di grande attesa per i tifosi biancocelesti, desiderosi di conoscere le prime impressioni e le prospettive del nuovo timoniere della squadra capitolina.

PUBBLICITA

Tudor, ex difensore della Juventus e della Nazionale Croata, ha fatto il suo ingresso nella sala conferenze con un sorriso sereno e la determinazione tipica di chi è pronto ad affrontare una nuova sfida.

Le sue prime parole hanno subito catturato l’attenzione di tutti i presenti e degli appassionati di calcio in generale.

“La Lazio mi ha lasciato una buonissima impressione,” ha dichiarato Tudor, sottolineando l’entusiasmo e la professionalità che ha riscontrato fin dai primi contatti con il club. “Ci sono bravi ragazzi disposti a lavorare. C’è una cultura del lavoro che ha creato Sarri, e quindi a lui vanno fatti i complimenti.”

L’ex difensore ha mostrato grande rispetto per il lavoro svolto dal suo predecessore, Maurizio Sarri, riconoscendo il valore della fondamenta tattiche e mentali che il tecnico toscano ha instaurato nella squadra. Tuttavia, Tudor ha anche espresso la consapevolezza che c’è ancora margine di miglioramento e che il suo compito sarà quello di costruire su questo solido fondamento.

“Io devo essere intelligente,” ha continuato Tudor, delineando la sua strategia per il futuro. “Devo mantenere le cose che mi piacciono e inserire a poco a poco le novità.” Queste parole riflettono una visione pragmatica e graduale dell’evoluzione tattica della squadra, mirata a massimizzare le potenzialità dei giocatori presenti.

La scelta di Tudor di accettare la guida tecnica della Lazio è stata motivata dalla consapevolezza della grande tradizione e dell’importanza della società nel panorama calcistico italiano e internazionale. “Ho scelto la Lazio perché è una squadra importante,” ha affermato Tudor, evidenziando il prestigio e il valore intrinseco del club capitolino. “Ci sono pochi allenatori al mondo che non accetterebbero la Lazio.”

La conferenza stampa ha anche offerto uno sguardo sulle prime riflessioni tattiche di Tudor. “La tattica? Devo valutare ancora alcune situazioni,” ha dichiarato il nuovo allenatore, evidenziando la necessità di un’analisi approfondita del materiale umano a disposizione. Tudor ha sottolineato la versatilità dei giocatori presenti nella rosa, sottolineando l’importanza di adattare lo stile di gioco alle caratteristiche individuali e collettive della squadra.

Con l’inizio della sua avventura sulla panchina biancoceleste, Tudor si è mostrato consapevole delle sfide e delle opportunità che attendono la Lazio nei prossimi mesi. “Ci sono ancora due mesi, con diverse partite di campionato e c’è la coppa: il risultato è quello che conta,” ha concluso Tudor, sottolineando l’importanza di ottenere risultati tangibili nel breve termine, senza perdere di vista gli obiettivi a lungo termine del club.

LIVE NEWS