LA NOSTRA STORIA – Tanti auguri a Santiago Gentiletti

Santiago Genitletti difensore del Genoa

Il 9 gennaio 1985 nasce a Gödeken, nella regione di Santa Fe del dipartimento Caseros (Argentina), l’ex difensore della Lazio Santiago Gentiletti, detto il “Chuevo”. Centrale difensivo con passaporto italiano, usa prevalentemente il piede sinistro ed è in possesso di un ottimo colpo di testa. Non è particolarmente veloce e per questo tende a giocare di anticipo sulla punta avversaria.

Inizia la carriera nelle giovanili del Gimnasia L.P. nella stagione 2003/04. L’anno seguente esordisce in prima squadra grazie al tecnico, ex laziale, Pedro Troglio. Resta nella squadra platense fino al 2008, quando, nell’estate dello stesso anno si trasferisce alla squadra cilena del Provincial Osorno. Nella stagione seguente milita nell’O’ Higgins. Successivamente torna in Argentina per indossare la maglia dell’Argentinos Jrs per una stagione. Nel 2011/12 viene ingaggiato dalla squadra francese dello Stade Brestois. A fine stagione, nel 2012, torna in patria al San Lorenzo de Almagro, dove si mette in mostra per combattività, grinta e per le capacità di marcatore.

In carriera ha vinto il campionato argentino di “Clausura” del 2010 con l’Argentinos Juniors e quello “Inicial” del 2013 con il San Lorenzo de Almagro. In campo internazionale ha conquistato la Coppa Libertadores con il San Lorenzo de Almagro nel 2014. La Lazio lo ingaggia a titolo definitivo alla fine di agosto 2014 pagando una clausola rescissoria di circa 2 milioni di euro. La settimana successiva al suo esordio in maglia biancoceleste subisce un serio infortunio che lo costringe a un lungo stop, dal quale rientra dopo ben 237 giorni. Il 18 luglio del 2016 passa a titolo definitivo al Genoa per una cifra vicina ai 500.000 euro.

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER