Dopo Leverkusen, Pioli sprona i suoi e dà il via alle prove anti Chievo

Dopo la batosta subita ieri alla Bay Arena, mister Stefano Pioli sul campo del Fersini prova a risollevare la Lazio. Tempo per piangersi addosso non ce n’è, bisogna ripartire e in fretta, perché tra poco meno di 72 ore è già di nuovo campionato, con Candreva e compagni che dovranno far visita all’ostico Chievo di Rolando Maran. Colloquio di sprone e poi rosa divisa in due, con i giocatori scesi in campo a Leverkusen impegnati in una seduta di scarico in palestra e lavoro tecnico e atletico, con partitella 7 contro 7, per gli altri.

Da domani invece riprenderà la preparazione vera e propria in vista della gara del Bentegodi. Alla quale non parteciperanno gli infortunati Marchetti, Biglia, Klose Djordjevic, le cui condizioni devono essere ancora valutate e che, salvo complicazioni, dovrebbero rivedersi dopo la sosta. Ad eccezione forse del portiere, che ancora ha una qualche speranza di farcela. Più certo invece il modulo, che sarà di nuovo il 4-3-3, con Radu che riprende il suo posto da terzino e Gentiletti in vantaggio su Mauricio al centro. In mediana invece Cataldi potrebbe avere una chance da regista, affiancato da Parolo e Lulic. In attacco infine probabile la proposizione del tridente visto ieri sera, con Kishna che scalpita per fregiarsi di una maglia dal 1′.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS