Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

News

Mauri: “Tornare è stato bellissimo. Ora guardiamo avanti. Ai tifosi dico che…”

Pubblicato

in



Il day after è decisamente triste in casa Lazio. L’ex capitano , intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, analizza il suo ritorno ed così il match di ieri “Tornare è stato bellissimo. Appena si sono sparse le voci di un mio possibile ritorno, sui social network sono stato invaso da messaggi ed incitamenti. Questo vuol dire che mi sono fatto ben volere! Detto ciò però ora devo pensare a dare una mano alla squadra, è per questo che sono qui. La partita di ieri lascia ovviamente l’amaro in bocca, non abbiamo giocato come sappiamo e per questo c’è grande rammarico. Loro sono una buonissima squadra e lo hanno dimostrato sul campo. Sono più abituati di noi ai ritmi europei e questo si è fatto sentire nell’arco della doppia sfida. Oggi siamo stanchi e delusi, ma dobbiamo andare avanti e pensare al Chievo! Sarà una trasferta insidiosa per vari motivi, loro in casa sono molto accorti e fisicamente stanno bene. Il campo sarà una variabile importante, spesso non è nelle migliori condizioni, ma se giochiamo da Lazio possiamo vincere. Saremo impegnati su tre fronti, e vogliamo far bene ovunque, sono convinto che in Europa League potremo toglierci belle soddisfazioni!”. In chiusura una battuta sul possibile ruolo di falso nove ed un appello ai tifosi “Io posso giocare in tutti i ruoli, il mister conosce le mie caratteristiche e spetta a lui decidere. Ai tifosi dico che vogliamo toglierci tante soddisfazioni, stateci vicino perchè quando giochiamo all’Olimpico è come se giocaste con noi!“. Mauri è pronto a ripartire, e chiama a raccolta i tifosi…

Focus

LA NOSTRA STORIA Gabriel ‘Gaby’ Mudingayi

Pubblicato

in

Gaby Mudingayi ex centrocampista di Lazio e Inter


Il 1º ottobre 1981 nasce a Kinshasa Gabriel ‘Gaby’ Mudingayi. Centrocampista belga, di origine congolese, attualmente svincolato. Predilige giocare a protezione della linea difensiva.

Mudingayi inizia la sua carriera con l’Union Saint-Gilloise. Nel 2000 si trasferisce al Gent. Arriva al Torino in Serie B nel gennaio 2004. Raggiunge la promozione in A con i granata ma, in seguito al fallimento dei piemontesi, approda alla Lazio durante il mercato estivo del 2005. In biancoceleste è inizialmente chiuso da Dabo, Liverani e Firmani, anche se via via guadagna più continuità, fino al grave infortunio. Ripresosi, si rivela essere ancora un giocatore determinante nella squadra di Delio Rossi. A luglio del 2008 lascia la Lazio e passa al Bologna per 6 milioni di euro, firmando un quadriennale da 500.000 euro l’anno. Nel luglio del 2012 passa all’Inter con la formula del prestito oneroso di 750.000 euro con diritto di riscatto fissato a 750.000 euro, firmando un contratto biennale fino al 30 giugno 2014 da 1,1 milioni a stagione.

Nella stagione 2013-2014 l’Inter esercita il diritto di riscatto dal Bologna. A fine stagione però resta svincolato. A ottobre viene ingaggiato con un contratto annuale dall’Elche. L’accordo però salta perché la LFP blocca il mercato degli spagnoli. A febbraio 2015 l’Elche comunica la risoluzione del contratto a causa dei gravi problemi economici che affliggono il club. Sempre a febbraio torna in Italia per giocare quattro mesi al Cesena. Dopo essere rimasto svincolato più di un anno, ed essersi allenato per oltre un mese con il Pisa, a ottobre 2016 firma con la squadra toscana. A gennaio 2017, dopo sole due partite, rescinde il contratto con i toscani. Capitolo Nazionale: disputa quattro partite valide per le qualificazioni agli Europei U-21 2004. Esordisce in Nazionale maggiore nel 2003.

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLA, TWITTER E FACEBOOK

LACRONACADIROMA.IT – SEGUI ANCHE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.