Keita “Posso essere decisivo anche dalla panchina! Voglio solo aiutare la squadra a vincere”

Era dalla doppietta di Karl Heinze Riedle, ben 24 anni fa, che i biancocelesti non riuscivano ad espugnare il Bentegodi di Verona ma oggi finalmente la squadra di Pioli è riuscita nell’intento, tornando a casa con tre punti in più che sono un buonissimo viatico sia per il morale che per la classifica. Il giocatore che ha cambiato l’incontro dando un grande contributo alla causa è stato senza dubbio Balde Diao Keita. Al termine della partita il calciatore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89,3. Questo il suo commento sull’incontro: “Il mister mi ha fatto entrare per dare una scossa alla partita. Eravamo sotto di una rete, l’allenatore mi ha detto di spingere puntando gli avversari con l’intenzione di creare loro problemi. Ci sono riuscito e sono molto soddisfatto. Lavoro sodo ogni giorno, voglio essere protagonista ed aiutare la squadra, sia partendo dal primo minuto che subentrando dalla panchina. Stiamo dimostrando di essere un grande gruppo. In questo periodo abbiamo subito molte critiche, in poco tempo eravamo passati da fenomeni ad essere un gruppo non all’altezza. Niente di tutto questo è vero, la verità è che siamo sempre stati una grande squadra. Questi tre punti conquistati in trasferta sono un passo importante per noi ma ora dobbiamo guardare avanti. Giovedì abbiamo l’Europa League, dobbiamo solo pensare a concentrarci sul prossimo incontro per raggiungere il successo”.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS