Seguici sui Social

News

LUCAS BIGLIA CHI?

Pubblicato

in



Eccoci tornati dalla trasferta di Verona con una Lazio più forte e con un Lucas Biglia in più. Un ritorno in grande stile quello dell’argentino che, non solo ha contribuito fortemente alla prima conquista dei tre punti lontano dall’Olimpico ma, grazie a un bellissimo calcio di rigore e un assist molto intelligente per il compagno di reparto Parolo, hanno messo in mostra quanto c’è di buono in questa Lazio.

Dopo l’addio di Pirlo, è forse Biglia il playmaker più forte in circolazione del nostro campionato? E’ bastata soltanto una partita per mettere tutti d’accordo: i detrattori, quelli che parlavano a vanvera – riguardo la querelle sulla fascia di capitano – e quelli “poco informati sui fatti”. Tutte chiacchere poco professionali che hanno infastidito la formazione di Pioli. Biglia vuole la Lazio e lotta per la maglia che indossa con onore.

Il suo ritorno in campo si è rivelato azzeccato sin dalle prime battute di gioco. Ok, il centrocampo avversario era composto dai Viviani e dai Greco, ma non si può non far caso alla prestazione che il biondo centrocampista ha offerto nella gara disputata al Bentogodi domenica pomeriggio. Come più volte sottolineato dalla nostra redazione, la sonora sconfitta di Napoli è stata come un fulmine a ciel sereno perchè – eccezion fatta per il match del San Paolo – la Lazio dalla gara contro l’Udinese è una squadra che gioca il calcio dello scorso anno, ovvero un calcio che, grazie anche al recupero del campione argentino, riesce sia a proteggere la difesa che a far ripartire l’azione in maniera fulminea.

Lucas Biglia, giocatore argentino finalista titolare dell’ultima finale mondiale, è un grande mediano. Con lui in campo si suona la musica classica e, considerato anche il campionato atipico della Juventus, sono in molti a chiedersi quanto alto potrà volare l’Aquila Romana. Le gare di Europa League contro i francesi del St Etienne e quella di domenica pomeriggio, in casa contro il Frosinone, saranno determinanti per capire dove può arrivare questa Lazio. Fare bottino pieno sarebbe un importante salto in avanti anche in ottica campionato, perchè potrebbero aprirsi degli scenari interessanti per questa Lazio che, fra i tanti campioni a disposizione, può vantare anche un signor capitano: Lucas Rodrigo Biglia.

Continua a leggere
Pubblicità

Articolo copertina

Cagliari-Lazio: le ultime da Formello

Pubblicato

in

Inzaghi Lazio


Poche le novità rispetto allo scorso anno nella formazione che verrà schierata in campo da Simone Inzaghi

Mancano due giorni dall’esordio della Lazio in campionato. Sembra sempre più chiaro che mister Inzaghi avrà a disposizione gli stessi uomini della scorsa stagione, meno gli infortunati. Manca all’appello Muriqi, che si trova in quarantena in Turchia per il Covid, e Fares, che è in attesa dell’ufficialità.
La probabile formazione vede a destra confermato Lazzari, in mediana Milinkovic e Luis Alberto ai lati di Leiva, e in attacco la coppia Immobile-Correa. In difesa vista l’assenza di Vavro e Luis Felipe saranno disponibili solo Acerbi, Radu, Patric (oggi differenziato) e Bastos (vicino alla cessione). Per compensare la lunga assenza di Lulic sull’esterno di sinistra, è molto probabile che l’allenatore biancoceleste schieri Marusic.

Continua a leggere

Articoli più letti