Seguici sui Social



News

Bacci: “Grazie a Pioli è tornata la vera Lazio. Biglia e Parolo…”

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA



Dopo il successo ottenuto ieri sera con il Saint Etienne, la Lazio, si ritrova al comando del proprio girone a pari punti con il Dnipro. Sul terreno di gioco, a detta di Roberto Bacci, l’uomo della provvidenza è stato ancora una volta Lucas Biglia.

L’ex centrocampista biancoceleste, tramite Tuttomercatoweb.com, ha così commentato il successo dei biancocelesti:

“In questo momento la Lazio sembra essere tornata se stessa, sta crescendo e sembra che anche la fortunata sia tornata a guardare con occhio benevolo i biancocelesti. Che sia in fase di crescita è sotto gli occhi di tutti. Dopo il brutto inizio di campionato, soprattutto in trasferta, le cose stanno finalmente migliorando. Non era semplice reagire subito ma grazie anche al gran lavoro del tecnico ci sono riusciti. Alla faccia di tutti quelli che non credevano in lei la Lazio è tornata”.

Nell’incontro di ieri a parte la rete del solito Biglia, hanno trovato la via della rete anche Onazi e Hoedt:

“Sono contento per il difensore olandese. Il campionato italiano è difficile, agli stranieri serve tempo per ambientarsi. Era facile per lui deprimersi dopo la brutta serata di Napoli invece ha dimostrato grande carattere, uscendo alla grande dopo quella partita. Ieri sera è stato protagonista di una grande prestazione, realizzando anche uno splendido gol, non facile da fare per un difensore”.

I biancocelesti sono scesi in campo senza punta di ruolo, secondo te scelta tattica del tecnico o solo causa degli infortuni?

“Nel reparto avanzato abbiamo avuto molte difficoltà ma ora con la sosta speriamo che qualcuno possa recuperare. Djordjevic, Klose e Matri, non si regalano a nessuno, sono dei grandi giocatori, la loro mancanza si è sentita, anche se Keita ha saputo essere all’altezza giostrando in un ruolo non suo”.

Anche l’assenza di Biglia è stata determinante:

“Certo, questa squadra non può fare a meno di lui. Orchestra il centrocampo, guida i compagni, è cresciuto tanto. Ora ha anche preso familiarità con il gol, è insostituibile e difficilmente tradisce nelle partite determinanti. Come Parolo, suo compagno di reparto, è un’arma in più a disposizione di Pioli. Giocatori così forti ce ne sono pochi in Italia, ma anche in Europa non è facile trovarne”.


Continua a leggere
Pubblicità

Conferenza stampa

Lazio-Parma, Inzaghi: “Sfida importante che rappresenta tanto per noi”

Avatar

Pubblicato

il

Lazio inzaghi

Le parole di Inzaghi alla vigilia della gara per gli ottavi di finale di Coppa Italia

Alla vigilia della partita degli ottavi di finale di Coppa Italia che vedrà schierate Lazio e Parma Mister Inzaghi è carico. Dopo la vittoria di venerdì scorso contro la Roma la squadra è ora pronta a dare il massimo anche domani sera all’Olimpico. “Veniamo da un’ottima prestazione nel derby, ma quello che maggiormente mi interessa è che abbiamo una sfida importante in una competizione che in questi anni ha rappresentato tanto per noi. Ci teniamo, ma è normale che farò determinati cambi e voglio verificare alcuni dei giocatori che hanno giocato meno“, ha dichiarato il tecnico biancoceleste . Sul campo ci saranno però dei grandi assenti: Luis Alberto, che si è dovuto operare ieri d’urgenza per un’appendicite acuta e dovrà stare fermo per almeno dieci giorni e Luiz Felipe, che ha dei gravi problemi alla caviglia e dovrà a sua volta essere operato. “Ci mancherà per diverso tempo, ieri non è stata un’ottima giornata, abbiamo avuto notizie non buone anche per quanto riguarda la caviglia di Luiz Felipe, che a sua volta non giocherà per diverso tempo“. In forse anche Immobile e Caicedo; a centrocampo Escalante e Akpa Akpro sostituiranno Leiva e Luis Alberto, in difesa Parolo sul centrodestra con Hoedt e Acerbi a completamento. In porta Strakosha, a sinistra il recuperato Fares. “Dobbiamo pensare una partita alla volta“, ha proseguito Inzaghi. “Cosa mi aspetto? Sarà una gara insidiosa, giochiamo contro un avversario che domenica ha pareggiato con il Sassuolo. Dovremo fare una partita da Lazio per arrivare ai quarti di finale“, ha concluso il mister della Lazio.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti