Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

Focus

Lazio invincibile all’Olimpico: battuto anche il Torino (3 a 0)

Pubblicato

in



E sono 5 le vittorie consecutive all’Olimpico per la Lazio, 8 se si conta anche l’Europa. I padroni di casa vincono e convincono con un risultato netto di 3 a 0 con reti di Lulic e doppietta di Felipe Anderson.

La Lazio parte a 1000: il primo a sfiorare la rete è Mauricio con un colpo di testa che sfiora il palo. Al 20′ Quagliarella scalda i guanti a Marchetti con un tiro da fuori deviato in corner. Al 36′ contropiede bruciante della Lazio, avviato da un sombrero di Felipe Anderson su un giocatore granata, il brasiliano poi serve sulla destra Lulic che crossa al centro per Candreva che indisturbato realizza di testa. Tuttavia il gol viene annullato perché il numero 87 biancoceleste è nettamente in fuorigioco. Rete rimandata di qualche minuto quando Basta crossa perfettamente sulla testa di Klose che fa la sponda per Lulic che con una volèe segna l’1 a 0 per i padroni di casa. Il primo tempo si chiude così, con i capitolini meritatamente in vantaggio.

All’inizio del secondo tempo azione fotocopia del primo gol con Milinkovic-Savic che fa da sponda per Lulic abile a inserirsi in area, meno a concludere dato che spara la palla in curva. Il centrocampista serbo ci prende gusto e al 53′ fa la sponda questa volta per Candreva, ma anche lui spreca calciando alto. Al 70′ la Lazio chiude il match: il tutto nasce da un rinvio di Marchetti, la palla arriva a centrocampo dove Milinkovic la spizzica di testa verso Klose che con un tocco felpato di prima prolunga per Felipe Anderson che se la porta avanti di destro e batte Padelli col mancino. Grande sprint del numero 10 brasiliano che lascia sul posto il suo marcatore. Al 74′ esce Candreva accompagnato dai cori dei tifosi ed entra Kishna. Quattro minuti dopo è il turno di Matri che entra al posto di uno stanchissimo Klose. Proprio il neo entrato sfiora il tris servito con un tacco delizioso da Milinkovic-Savic, ma il suo tiro termina a lato. All’83’ Quagliarella scatta sul filo del fuorigioco e da posizione defilata prova la volèe, ma la palla finisce fuori. A pochi secondi dalla fine Anderson si prende il lusso di segnare la sua doppietta personale con un gol molto simile a quello realizzato contro il Rosenborg. Al triplice fischio il tabellone segna Lazio 3 Torino 0. Grande prova dei biancocelesti, evidentemente galvanizzati dalla vittoria europea. Felipe Anderson sugli scudi, ma da sottolineare anche l’ottima prestazione di Lulic, autore di un gol e di un assist, e di Milinkovic-Savic.

Focus

LA NOSTRA STORIA Silvio Piola, il più grande in assoluto

Pubblicato

in

Silvio Piola leggendario bomber della Lazio e della Nazionale


A Robbio, un piccolo paese immerso nelle risaie pavesi, il 29 settembre del 1913 nasceva Silvio Piola. Da molti considerato il calciatore italiano più forte di tutti i tempi. Una leggenda del nostro calcio. In oltre ventiquattro anni di carriera con Pro Vercelli, Lazio, Torino, Juventus e Novara, ha realizzato 274 reti in Serie A. Un primato che dura dal 7 febbraio 1954.

Silvio Piola è ancora oggi il capocannoniere storico in Serie A della Pro Vercelli (51 reti), della Lazio (143) e del Novara (70). In Nazionale ha dato il meglio di sé portando gli azzurri di Vittorio Pozzo alla vittoria nel Campionato del Mondo di calcio di Francia del 1938. Segnò cinque reti in quattro partite, tra cui la doppietta in finale contro l’Ungheria. Figura al terzo posto tra i marcatori azzurri di sempre con 30 reti (dietro a Riva e Meazza). Il tutto soltanto in 34 partite in azzurro, con una media gol di 0,88 reti a partita.

Nel 1954 si è ritirato dal calcio giocato. Dopo un’esperienza come allenatore a Cagliari in B e a Piacenza, nel 1957, entrò in Federazione come talent scout e allenatore dei giovani. Ruolo che ricoprì fino al 1976 quando andò in pensione. Affetto dal morbo di Alzheimer morì il 3 ottobre 1996 pochi giorni dopo il suo ottantatreesimo compleanno.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

METTI MI PIACE SULLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.