Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

News

PAGELLE – Biglia e Hoedt i migliori, Mauricio così non va

Pubblicato

in



LAZIO

Berisha 6 – Dopo Chievo, il mister Pioli gli concede di nuovo fiducia. Dopo un primo tempo senza particolari sussulti, è bravo a respingere la potente conclusione di Bahebeck al 71′.

Basta 6 – Il suo dinamismo salva la Lazio dal secondo gol. Provvidenziale, infatti, la chiusura su Hamouma lanciato a rete. Nel finale del match, sbaglia il contrasto fisico contro Monnet-Paquet che realizza la rete che ridà momentaneamente speranza ai francesi.

Mauricio 5,5 – Il peggiore. Il mister concede un turno di riposo a Gentiletti dando di nuovo fiducia al brasiliano che però, già dopo cinque minuti, incappa nell’errore di marcatura che consente a Sall di realizzare la rete del vantaggio biancoverde. Ha però il “merito” di far espellere Beric al 35′ del primo tempo.
Dal 46′ Gentiletti 6 – Entra al posto del compagno brasiliano e si rende subito protagonista con una buona prestazione.

Hoedt 7 – Di nuovo in campo dopo la brutta prestazione di Napoli, è subito pericolosissimo  con un colpo di testa che, soltanto un grande intervento di Ruffier, gli nega la gioia del gol. Lento nel finale di tempo, per poco non regala agli avversari una ghiotta occasione da gol. Il gol del 2-1 è il giusto premio per questo giovane atleta che si sta integrando nel nostro campionato.

Radu 6 – Dopo il riposo forzato nelle gare di campionato sembra tornato quello che tutti noi conosciamo. Concreto, preciso e attento in tutte le fasi di gioco.

Biglia 7,5 – Il migliore. Ottimo rientro in campo del campione argentino dai piedi vellutati. I suoi calci d’angolo, infatti, sono sempre perfetti e pericolosi. Nel primo tempo, visto il pressing asfissiante degli avversari, è costretto ad arretrare più del solito. Ma nella ripresa, anche per la superiorità numerica della Lazio, la classe dell’argentino prende il sopravvento sugli avversari e la delicatezza con cui accarezza il pallone mette ogni volta i compagni di squadra sempre nella migliore condizione possibile. Realizza la rete del 3-1 sotto la Curva Nord.

Onazi 6,5 – Il giocatore nigeriano sta crescendo e il gol realizzato è il giusto premio per una partita tatticamente intelligente. Esce perché termina la benzina ma è autore di una prova di grande sacrificio.
Dal 74′ Cataldi 6 – Venti minuti per prendere il ritmo partita e, perché no, pensare alla gara di Frosinone fra gli undici titolari.

Felipe Anderson 7 – Discontinuo sì, ma quando s’illumina è un problema per qualunque difesa. Da un suo affondo nasce la rete del pareggio biancoceleste e nella ripresa fa delle giocate veramente interessanti. Sfiora anche il gol al 73′, dopo una serpentina superlativa.

Milinkovic-Savic 5,5 – Male durante la prima frazione di gioco, oggi il talento serbo non riesce a liberarsi della marcatura di Pajot che lo segue ovunque.

Keita 5,5 – Marcato egregiamente da Clerc, la scheggia spagnola è costretta a cercare fortuna altrove ma senza mai trovare il varco giusto per impensierire gli avversari.

Mauri 5,5 – Male durante tutto il primo tempo, ha la grande chance di realizzare la rete del 2-1 egregiamente servito da un lancio millimetrico di Biglia. Migliora nella ripresa ma ancora non è al meglio della condizione.
Dal 64′ Matri 6 – Una mezz’ora per ritrovare il ritmo partita.

All. Pioli 6,5 – La scelta di schierare Mauri unica punta ci lascia perplessi. Keita a lato non riesce a saltare Clerc e lo stesso dicasi per Anderson, in difficoltà con Polomat. Al 25′ capisce che così non funziona e allora inverte le posizioni di Keita e Mauri. Dopo il pareggio di Onazi la sua Lazio trova fiducia e inizia a giocare più spigliata. Nella ripresa la seconda espulsione dei francesi consente alla sua formazione di giocare più sciolta e solo il gol di Monnet-Piquet offre qualche brivido nel finale di gara.

ST. ETIENNE

Ruffier 5 – Il peggiore. Portiere abbastanza blasonato si mette subito in mostra con un paratone su Hoedt dopo appena dieci minuti di gioco. Non può nulla sul gol di Onazi ma, una sua uscita scellerata regala di fatto il vantaggio alla Lazio. Anche sulla terza rete subita, l’uscita non è delle migliori.

Clerc 6,5 – Molto bravo a non concedere spazi a Keita per i primi trenta minuti di gioco, ha anche il merito di sbrogliare un cross basso molto pericoloso.

Sall 5 – Un gol pesante dopo appena cinque minuti di gioco. Ha il merito di crederci fino alla fine, momento in cui la palla calciata da Hamouma gli sbatte addosso per terminare alle spalle di Berisha. Espulso per doppia ammonizione nel momento clou del match.

Perrin 6,5 – Facilitato anche dal modulo avversario, il francese gioca abbastanza bene e senza particolari problemi. Ottima la chiusura al 71′ su Felipe Anderson lanciato a rete.

Polomat 6 – Fa il suo senza eccellere. D’altronde Anderson è un osso duro e ogni tanto gli scappa. Sulla rete di Hoedt è leggermente fuori posizione.

Pajot 6 -Lotta spesso contro Onazi. Gioca bene a supporto della difesa, ma sul gol del momentaneo pareggio biancoceleste, arriva con un pizzico di ritardo a coprire la sua zona di competenza.

Corgnet 5,5 – Poco cercato dai compagni, non è mai nel vivo dell’azione. Il tecnico Galtier lo capisce e lo sostituisce per tempo. Dal 63′

Diomandé 6 – Entra quando ormai la situazione è abbastanza complicata e il doppio cartellino giallo rimadiato a Sall, non gli consente di mettersi abbastanza in mostra lì davanti.

Lemoine 6 – Bravo nel fraseggio di metà campo, è forse il giocatore più in forma del centrocampo francese. Nella ripresa continua  lottare ma è troppo sacrificato dall’inferiorità numerica.

Hamouma 6,5 – Il migliore. Agisce sull’out sinistro ed è suo l’assist per il gol della formazione francese. Nonostante l’inferiorità numerica continua a macinare kilometri lungo tutto il campo impensierendo a più riprese Biglia & Co. Dal 64′ Bahebeck 6 – Una conclusione pericolosa al 71′ che Berisha respinge coi pugni e poi poco altro per la punta biancoverde.

Beric 5 – Punta centrale del tridente offensivo, gioca molto bene fino al fallo ingenuo ai danni di Mauricio che gli costa il cartellino rosso.

Roux 6,5 – Ha l’opportunità per siglare il punto del 2-0 ma il suo – difficilissimo – colpo di testa tocca centra in pieno la parte alta della traversa. Dal 74′ Monnet-Paquet 6,5 – Realizza il gol che riapre il match.

All. Galtier 6 – Senza Pogba (il fratello del più famoso Paul), Clement, Brison, Cohade, il tecnico della squadra più titolata di Francia schiera un 4-3-3 con Beric terminale offensivo supportato da Hamouma e Roux posti sulle fasce. L’espulsione della punta centrale complica tutto e poi anche quella di Sall, nel momento più delicato del match, stravolge i piani della sua squadra che comunque si batte con coraggio fino all’ultimo secondo.

Arbitro: Ozkahya 5,5 – Internazionale dal 2009, l’arbitro turco forse esagera nell’espellere Beric per il gomito alto ai danni di Mauricio. Mentre è ineccepibile il doppio giallo rifilato a Sall.

News

LAZIO Escalante – Conferenza di presentazione: “Voglio farmi valere”

Pubblicato

in

Lazio Escalante


LAZIO Escalante – Questo pomeriggio, il classe ’93 argentino è stato presentato in conferenza stampa a Formello

LAZIO Escalante: “Mi fa piacere far parte di questo gruppo, per me è un sogno. Sono pronto per iniziare questa stagione. Mi piace giocare davanti alla difesa, questo mi rende felice. Sto cercando di fare le cose semplici in attesa di avere una chance. Domani esordiremo in campionato. Idoli? In Argentina si vede molto calcio, mi ricordo di Almeyda, Scaloni, Crespo, Veron. Stare qui è una grande soddisfazione, ora aspetto un’opportunità per giocare. Quando ho saputo che i biancocelesti mi volevano, ho detto al mio agente che volevo trasferirmi a Roma. Sono veramente felice della scelta fatta. Il calcio italiano è diverso rispetto alla Liga. Penso di essere cambiato rispetto all’esperienza di Catania, sono maturato e mi affido al mister. Sarà difficile superare la concorrenza di giocatori come Luis Alberto, Leiva e Milinkovic, ma mi allenerò al meglio per ritagliarmi il mio spazio”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE