Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN Italian IT Russian RU Spanish ES

News

LAZIALI FUORI PORTA – Un solo titolare in un weekend tra panchine e Nazionali

Pubblicato

in

Lorenzo Filippini terzino ex Lazio


Weekend tutt’altro che esaltante per i baby aquilotti in prestito. Partiamo dalla serie B e da , costretto a guardare dalla panchina il suo Crotone raggiunto nel finale sull’1-1 dal Lanciano. Stessa sorte per Pollace, nell’1-0 con cui la Salernitana regola il Novara: match a cui non prende parte nemmeno , convocato dall’Albania U21 e sostituito tra i pali granata da Terracciano. In panchina anche Rozzi, che, in occasione della gara con il Crotone, ritrova dopo due mesi la convocazione del mister del Lanciano D’Aversa, e . Sorride invece , che parte ancora una volta titolare e gioca tutti e 90 i minuti nel match perso dalla sua Pro Vercelli contro il Modena, segno che ormai la fiducia nei suoi confronti è totale. “ è stato escluso dal gruppo per scelta tecnica, perché in ritardo rispetto ai compagni sotto il profilo. È troppo per importante, per la sua fisicità straripante e per la sua caratteristica dell’incursione, e ci punto tantissimo“: con queste parole il tecnico del Latina Somma ha motivato la decisione di escludere il camerunense, al secondo stop consecutivo, dai convocati per la sfida persa 3-1 dai pontini contro l’Avellino. In Lega Pro, parte dalla panchina, dopo una serie di maglie da titolare, , nell’1-1 dell’Ancona con il Tuttocuoio: l’ex Trapani entra in campo al 64′, senza tuttavia incidere con il gol vittoria per i suoi. E voliamo infine in Messico, dove l’Atlas di  ritrova la vittoria in Primera División dopo tre sconfitte di fila: l’uruguaiano non partecipa però all’1-0 sul Chivas perché convocato in Nazionale. 

News

CORONAVIRUS Per l’Uefa è chiaro: bastano 13 giocatori

Pubblicato

in



CORONAVIRUS Per l’Uefa è chiaro – In questi giorni si sta parlando di una possibile sospensione della Serie A

CORONAVIRUS Per l’Uefa è chiaro – Dopo i 13 casi positivi riscontrati nella squadra del Genoa tra staff e calciatori, iniziavano a circolare delle voci su un possibile stop al campionato per evitare ulteriori casi. Ma, l’indicazione della Uefa era stata già scritta tempo fa, infatti la partita si può giocare se una squadra ha a disposizione almeno 13 calciatori di cui un portiere da poter schierare senza che siano contagiati. Quindi la partita tra Genoa-Torino non potrebbe essere rinviata perché la squadra genoana ha contagiati 10 calciatori, 3 in meno rispetto alla norma. Queste sono le regole europee, nella gioranta di oggi ci sarà comunque un confronto nel Consiglio di Lega.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità
Copyright ©2015-2020 | TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE Reg. N°152/2015 - ROMA
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.