CALCIOMERCATO – Balotelli bocciato da Besiktas e Pescara. Lui è pronto a un “sacrificio” per la Lazio

Chi lo avrebbe immaginato qualche anno fa che Balotelli sarebbe arrivato a cercarsi invano una squadra pronto ad accoglierlo? Il Milan non l’ha riscattato (dopo avergli dato due chance), il Liverpool l’ha scaricato, il Besiktas ha cambiato idea su volere del suo allenatore e neanche il neo promosso Pescara vuole averci a che fare. Davvero una brutta fine per Super Mario che ormai di Super ha solo in conto in banca.

GUNES FA SALTARE TUTTO

“Balotelli non fa parte dei miei piani. Non ho mai sentito un parere positivo sul giocatore e non ho una buona opinione di lui”, con queste poche parole al sito fourfourtwo.com il tecnico del Besiktas Senol Gunes ha scaricato l’attaccante italiano. Il giocatore era davvero a un passo dalla squadra turca, ma Gunes ha fatto saltare tutto bocciando la scelta della società.

NEANCHE A PESCARA LO VOGLIONO

Il patron Daniele Sebastiani alla Gazzetta dello Sport ha messo a tacere i rumors di mercato che accostavano Super Mario al club abruzzese: “Arriveranno giocatori alla portata del Pescara. È chiaro che giocatori come per esempio Osvaldo e Balotelli non sono alla nostra portata. Noi abbiamo dei profili che rispondono alle caratteristiche di atleti giovani e bravi che hanno voglia di arrivare e far bene”.

LAZIO ULTIMA SPIAGGIA

L’agente del giocatore Mino Raiola, già da gennaio che cerca di convincere Lotito a puntare su Balotelli. Altresì, secondo quanto riporta il Messaggero, l’attaccante sarebbe disposto a dimezzarsi l’ingaggio pur di trasferirsi nella Capitale. Dal canto suo però la tattica della Lazio è di puntare su Immobile e Djordjevic come prima alternativa. Potrebbe aprirsi uno spiraglio qualora con la partenza di Candreva e Keita Inzaghi decidesse di cambiare modulo giocando con due punte. Ma al momento parliamo di un’ipotesi lontana.