Lazio-Cagliari: precedenti, statistiche & analisi tecnica

Dopo aver introdotto aver fatto il punto sulla Lazio di Inzaghi, che domani pomeriggio (ore 20:45), allo Stadio Olimpico, giocherà contro il Cagliari di  Rastelli  (CLICCA QUI), andiamo ad analizzare nel dettaglio proprio i prossimi avversari dei biancocelesti:

PRECEDENTI, STATISTICHE & CURIOSITÀ’ – 

  • Il Cagliari ha sempre perso nelle ultime 5 trasferte in casa della Lazio, dove non vince dal 2009.
  • Sarà la sfida numero sessantuno in Serie A tra Lazio e Cagliari, il bilancio sorride ai capitolini. I biancocelesti hanno vinto 29 volte, pareggiato 14 e perso 17. Il segno X è il grande assente visto che, nelle ultime 17 sfide, Lulic  e compagni si sono imposti dodici volte, mentre i rossoblù cinque. Padroni di casa che hanno vinto nove delle ultime undici partite di campionato contro il Cagliari, tra cui il doppio confronto sia del 2013/14 che del 2014/15. All’Olimpico i capitolini sono avanti per 18 a 7, mentre 5 sono stati i pareggi.

INZAGHI vs RASTELLI – È la settimana dei ricordi questa per Simone Inzaghi. Se domenica ha trovato sulla propria strada Mihajlovic, mercoledì toccherà a Rastelli. L’attuale mister del Cagliari è stato compagno di squadra del tecnico biancoceleste a Piacenza nel 1998/99. I due componevano il tandem offensivo che realizzò venti reti (15 Inzaghi e 5 Rastelli) che regalarono la salvezza alla squadra piacentina. Diciassette anni dopo si trovano l’uno contro l’altro su due panchine di Serie A. Inutile dire che sarà il primo confronto diretto tra i due e contro le rispettive squadre. Prima di appendere gli scarpini al chiodo, però, entrambi hanno avuto problemi rispettivamente contro Cagliari e Lazio. Inzaghi, nonostante tre gol realizzati ai sardi, ha vinto solo tre dei dodici precedenti, con tre pari e ben sei ko. Peggio è andata a Rastelli che non ha mai battuto le aquile collezionando quattro gare nulle e tre debacle.

LA MINACCIA – Guai dare per finito Marco Borriello. A Cagliari ha ritrovano la vena realizzata e dopo 9 giornate di campionato il suo bottino è di 5 reti. La Lazio è tra le sue vittime preferite: in 17 occasioni in cui ha affronato i biancocelesti infatti, ha realizzato 7 gol. Dalle sfide contro i capitolini è uscito vincitore per 9 volte, mentre sono 6 le sconfitte e 2 i pareggi.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Nelle fila dei sardi appare recuperabile Ceppitelli, smaltita l’influenza che non gli ha permesso di scendere in campo contro la Fiorentina. Mister Rastelli in attacco potrebbe dare spazio a Melchiorri al posto di Sau. Si è rivisto Farias che, con un lavoro personalizzato, sta ultimando il recupero dall’infortunio, impensabile però rivederlo in campo contro i biancocelesti. In vista della Lazio il mister dei sardi conferma il suo 4-3-1-2. In porta l’esperto Storari, con Bruno Alves Salamon a formare la coppia di centrali. Sulle corsie esterne ci saranno Murru e Pisacane: il primo a sinistra, mentre il secondo si posizionerà a destra. Nella zona centrale del campo sarà presente Tachtsidis, con ai suoi lati Isla e Padoin. Davanti Di Gennaro agirà da trequartista alle spalle di Melchiorri (o Sau) e Borriello. Ancora indisponibili Joao Pedro e Ionita.

PROBABILE FORMAZIONE – Cagliari (4-3-1-2): Storari, Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Padoin, Tachtsidis, Isla; Di Gennaro, Sau (o Melchiorri), Borriello.  A disp. Rafael, Colombo, Salamon, Bittante, Capuano, Farias, Brella, Munari, Dossena, Malchiorri, GiannettiAll. Ratstelli

Diffidati: Munari
Squalificati:
Indisponibili: Ionita, Joao Pedro

Marco Lanari