Seguici sui Social

News

La Lazio cresce non solo in classifica: ecco a quanto ammonta il valore della rosa biancoceleste

Pubblicato

il

Formazione Lazio
PUBBLICITA

Cresce a vista d’occhio la Lazio, nel rispetto del bilancio e dei conti in tasca. Una squadra giovane e bella, vincente e oggi anche più preziosa. 100 milioni, tanto valeva a inizio campionato questo gruppo, costruito pezzo su pezzo da Lotito e Tare con lodevole lungimiranza già qualche anno fa. Bastava solo un po’ di pazienza, come richiede ogni linea verde di squadra, ed ecco che oggi la Lazio si è trasformata in una fuoriserie da 290 milioni. Valore triplicato dunque, per giunta spendendo meno di tutte le altre big per l’allestimento. E il merito va all’exploit di Milinkovic, al ritorno di Felipe, alla consacrazione di Keita, alla nuova luce di Immobile, che si sono uniti alla classe e al talento di de Vrij e Biglia. E questa è soltanto la base: dietro le quinte, infatti, ci sono tanti giovani pronti a fare impennare ogni valuta.

Chissà se il tanto decantato Bielsa avrebbe ottenuto gli stessi risultati, ma si sarebbe portato comunque a casa ben 3 milioni di euro di ingaggio. Inzaghi è invece costato molto meno alle casse del club, poco meno di 500 mila euro, come sottolinea Il Corriere dello Sport. Una cifra che potrebbe però raddoppiare se arrivasse un piazzamento importante a fine campionato. Per lui è previsto infatti un rinnovo biennale se riporterà questa squadra in Europa e sarebbe la degna ricompensa per un lavoro silenzioso e fin qui vincente. Sì perché il merito di una tale impennata di questa Lazio è gran parte il suo. I giocatori lo elogiano, i risultati pure: lui però non si scompone, si mette al volante e va, verso i traguardi più ambiti e prestigiosi.


Pubblicità

News

Lazio: prove tattiche in vista della Fiorentina, assente Milinkovic

Pubblicato

il


Oggi la Lazio si è ritrovata a Formello per sostenere la prima seduta tattica in vista della Fiorentina. Ancora assente Milinkovic-Savic

Alla seduta ha preso interamente parte Luiz Felipe, che ha lavorato in gruppo e disputato anche la prima partitella dopo l’infortunio e il successivo intervento alla caviglia. Il brasiliano sta gradualmente aumentando l’intensità degli allenamenti per tornare disponibile in vista del rush finale in campionato. Per lui possibile convocazione già sabato contro la Fiorentina. Nel caso in cui non dovesse farcela, il classe ’97 sarà quasi certamente a disposizione per le ultime 3 gare della stagione.

MILINKOVIC ANCORA ASSENTE

A Formello ancora assente Milinkovic-Savic, rimasto a riposo saltando il secondo allenamento consecutivo. Felipe Caicedo ha lavorato a parte e proverà a stringere i denti, mentre Escalante ha svolto una seduta differenziata e potrebbe presto tornare a disposizione. In difesa, dove dovrebbe essere confermato Marusic, tornerà Francesco Acerbi che ha scontato il turno squalifica. Sulla sinistra, complice la squalifica di Fares, dovrebbe essere riproposto (per la terza gara di fila) titolare Senad Lulic.

Continua a leggere

Articoli più letti