Seguici sui Social

Focus

Dopo le magie in Samp-Lazio, Felipe Anderson top assist-man d’Europa

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Felipe Anderson ala della Lazio
PUBBLICITA

I palloni serviti a Milinkovic-Savic e Parolo hanno regalato a Felipe Anderson un sabato sera da leone. L’asso brasiliano della Lazio è arrivato a quota sette assist in campionato. Nessuno come lui in Italia, col numero dieci biancoceleste che ha sorpassato il milanista Suso nella speciale classifica delle palle-gol servite.

Ma anche in Europa Felipe Anderson è passato al primo posto nella classifica degli assist-man dei campionati top: assieme a lui, Kevin De Bruyne del Manchester City, Toni Kroos del Real Madrid, Pablo Piatti dell’Espanyol ed Emil Forsberg del Lipsia, rivelazione della Bundesliga. Anche per loro sette assist, come un Felipe spesso tacciato di discontinuità, ma che facendo meglio di così diventerebbe definitivamente, con ogni probabilità, uno dei migliori calciatori del mondo.

  LA NOSTRA STORIA Tanti auguri a Ciro Immobile

Fabio Belli


Focus

LA NOSTRA STORIA Mister Massimiliano Farris compie gli anni

Pubblicato

il

Massimiliano Farris vice allenatore della Lazio

Giornata di festa a Formello. Il 24 febbraio 1971 a Milano nasceva il vice allenatore biancoceleste Massimiliano Farris. Nel luglio del 2014 firma un contratto con la Lazio da vice di Simone Inzaghi sulla panchina della formazione Primavera. In seguito all’esonero di Pioli  arriva alla prima squadra. 

In carriera Massimiliano Farris è stato un discreto difensore. Ha giocato per oltre venti anni. Nel 2010 appesi gli scarpini al chiodo ha intrapreso la carriera da allenatore. Da calciatore ha vestito tra le altre le maglie di Pro Vercelli, Torino, Ternana, Pisa, Pescara e Lodigiani. Debutta a 17 anni nella Pro Vercelli tra i professionisti. L’anno dopo viene acquistato dal Torino. Oltre a 4 presenze in Serie A conta ben 126 gare in Serie B. In totale vanta 500 presenze nelle varie competizioni professionistiche italiane.

Ha iniziato da allenatore nel Pomezia nel 2010, nella prima storica stagione tra i professionisti del club laziale. Nel 2011 passa ad allenare il Pomigliano. Nel 2012 subentra all’esonerato Oberdan Biagioni (altro ex biancoceleste) sulla panchina della Viterbese in Serie D. L’anno dopo è al Sora. Infine la chiamata della Lazio e un futuro tutto da scrivere accanto a Simone Inzaghi alla guida della squadra biancoceleste.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere