Biava: “Lazio, ora mi aspetto una reazione. Cosa manca? Cattiveria”

L’ex difensore biancoceleste Giuseppe Biava è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel. Ha analizzato l’ultima sfida degli uomini di Inzaghi contro il Milan e il prossimo impegno della Lazio contro l’Empoli. Un occhio di riguardo alle prestazioni della retroguardia biancoceleste.

CHIEVO E MILAN, OCCASIONI SPRECATE

“Subire sempre gol non è un dato positivo, ma la Lazio gioca sempre a calcio e non rinuncia mai ad attaccare. I biancocelesti se avessero concretizzato di più avrebbero potuto vincere sia contro il Chievo che contro il Milan. Non riesco ad immaginare una squadra barricata in difesa, non rispecchierebbe le idee di gioco di Inzaghi”.

I SINGOLI

“Hoedt sta facendo molto bene, è migliorato anche nell’uno contro uno. Vicino a de Vrij è più facile giocare, ma a livello difensivo la Lazio sta facendo molto bene. Ci sono momenti nei quali segni alla prima occasione, altri invece nei quali non riesci a segnare nemmeno creando 5 o 6 occasioni. Keita e Felipe Anderson corrono molto nell’arco della sfida anche per adempire a compiti difensivi e, in questo modo, arrivano poco lucidi in zona gol. Il brasiliano, in particolare, si crea delle occasioni da solo seminando avversari a partire dalla sua metà campo”.

LA DIFESA

“La retroguardia biancoceleste poteva chiudere meglio Suso in occasione del gol rossonero – prosegue Biava – è mancata la lettura in anticipo del movimento del centravanti spagnolo. La pressione può incidere molto su una squadra giovane, ma è giusto che i tifosi pretendano molto dai biancocelesti. La Lazio negli ultimi anni è sempre calata nei gironi di ritorno, ma gli uomini di Inzaghi possono lottare ancora per l’Europa”.

VERSO EMPOLI

“Il gioco non è mai mancato ai biancocelesti, servirebbe solo più fortuna e cattiveria. Ora dalla Lazio mi aspetto una reazione. Contro il Milan la squadra di Inzaghi ha messo in campo una grande prestazione, deve giocare così ad Empoli per portare a casa i tre punti. La squadra toscana, dal suo canto, vorrà vincere per racimolare punti in chiave salvezza. Se continuerà a giocare in questo modo, la squadra biancoceleste riuscirà ad ottenere risultati”.

LEGGI LE PAROLE DI MISTER GIGI CAGNI SU LAZIO-EMPOLI