Seguici sui Social

News

Curva Nord: nonostante la sconfitta lo spettacolo è sugli spalti

Avatar

Pubblicato

il

Curva Nord al derby Lazio Roma
PUBBLICITA



Dopo l’ottenimento del passaggio del turno contro la Roma l’euforia tra i tifosi della Lazio è alle stelle. Riprende il campionato, la squadra di Inzaghi affronta il e un muro biancoceleste colora gli spalti come non si vedeva da tempo.

La è piena. Già era presente martedì nel derby con i giallorossi. Dopo anni di divisioni e malumori finalmente una sola voce: Forza , non mollare, facci un gol!. Un unico coro per intonare incitamenti nonostante il passivo di 0-1. Bandiere e sciarpe a sventolare per non mollare mai. Neppure il raddoppio di Insigne spenge la Nord perchè è proprio nelle difficoltà che si sentono i tifosi. Bastano le poche conclusioni di FelipeAnderson e Keita per accendere gli animi dei tifosi. Il tifo aumenta. Il pubblico diventa il dodicesimo uomo in campo. La stanchezza frena gli uomini di Inzaghi ma non i tifosi. Il risultato è già scritto ma poco importa. Cantare e sostenere la propria squadra è l’unico obiettivo. Al triplice fischio finale il risultato è impietoso. La Lazio piegata e sconfitta. Nell’aria c’è rammarico per l’occasione sfumata ma anche la consapevolezza che la Curva non lascerà mai sola la propria squadra: perchè il coro che famo tutti quanti insieme dice Lazio sei grande, te volemo bene!.

 


News

Lazio Roma Marione non ci sta: “Loro squadra mediocre…”

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Un derby difficile da digerire per i romanisti, una sconfitta senza appello che non meriterebbe replica. Eppure c’è qualcuno che continua ad attaccare: Roma Marione non ci sta e passa al contrattacco.

Nel corso dell’apertura della sua trasmissione radiofonica Marione ha attaccato tutti, giocatori della Roma e Lazio compresa. Ecco le sue parole: Derby senza cattiveria e grinta contro una squadra mediocre di media-bassa classifica. Spinazzola non l’ha mai presa, non diamo addosso a Villar e Ibanez che sono due giovani. Dzeko non ha giocato, dobbiamo prendere un altro attaccante per metterlo in panchina: ha quasi 35 anni e probabilmente è a fine carriera. Fonseca? E’ in confusione, si vede da quello che ha detto in conferenza stampa. Ha detto che la Lazio è fortissima. Si può dire una cosa del genere? Non è un allenatore che può guidare la Roma. Come uomo mi dicono che sia una bravissima persona ma allenare è un’altra cosa. Bisogna cacciarlo”.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia



Articoli più letti