Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

News

INTER LAZIO 0-0 – A San Siro vincono le difese. Le pagelle del match

Pubblicato

in

Stefan de Vrij difensore olandese della Lazio


-, 19ESIMA GIORNATA LE DEL MATCH

INTER (4-2-3-1) 

Handanovic 7 – Nel primo tempo una bella parata su una bordata da fuori di Milinkovic-Savic, poi sale in cattedra nella ripresa con due grandi interventi prima su Felipe Anderson poi su Parolo.

Cancelo 6,5 – Bella partita per il terzino portoghese che mostra personalità e buon piede. Continuo in fase offensiva. Dall’81’ Dalbert s.v. – 10 minuti e 2 passaggi sbagliati.

Skriniar 6 – Buona partita senza troppe sbavature per il centralone slovacco.

Ranocchia 6,5 – Il difensore italiano sfodera una bella prestazione, con chiusure precise. A fine primo tempo si fa male ma stringe i denti e riconquista i tifosi.

Santon 6 – Discreta gara per il terzino sinistro, che bada più a difendere che ad offendere.

Vecino 5,5 – Gara di sostanza del mediano di Spalletti, ma molta imprecisione nell’impostazione. Falloso.

Gagliardini 6 – Gioca con personalità e fa girare la squadra, anche se a ritmo molto basso.

Candreva 5 – Inizia di forza pensando a fare il fenomeno, poi sparisce dopo 10 minuti tra cross sbagliati e finte inutili. Uno sputo verso i tifosi (interisti o laziali?) macchia ulteriormente una gara più che insufficiente. Dal 72′ Joao Mario 6 – Mette ordine ma non trova mai lo spunto vincente.

Borja Valero 5,5 – Non riesce a dare il cambio di passo alla squadra ed è stranamente molto impreciso. Dall’84 Brozovic s.v. – 5 minuti di nulla.

Perisic 5,5 – Ha la migliore occasione per l’Inter nel primo tempo, ma Strakosha gli dice di no. Per il resto Spalletti e l’Inter si aspettano molto di più da lui.

Icardi 5,5 – Poco e mal servito, gioca di sponda ma i compagni non lo seguono.

All. Spalletti 6 – Prepara una gara accorta puntando sugli esterni e cercando di bloccare l’estro di Luis Alberto. La sua Inter gioca comunque veramente male.

LAZIO (3-5-1-1)

Strakosha 7  – Un super intervento per tempo. Nel primo para d’istinto un colpo ravvicinato di Perisic, nel secondo vola all’angolino per salvare sul tiro di Borja Valero. Una vera e propria sicurezza.

Bastos 7 – Inzaghi punta sulla sua esplosività e l’angolano lo ripaga con una prestazione impeccabile.

de Vrij 7 – L’olandese annulla il temuto Icardi con una gara sontuosa. Speriamo nella firma, è una spanna sopra agli altri.

Radu 6 – Impreciso all’inizio e non sempre sicuro sia in difesa che nei disimpegni. Nel secondo tempo prende un giallo per fallo tattico su Perisic.

Marusic 6 – Tanta corsa per il montenegrino, ma troppa imprecisione nei cross. Può e deve migliorare.

Parolo 6 – La solita generosissima prova a macinare chilometri in difesa ed in attacco. La precisione ne risente. Cerca il goal con un sinistro velenoso che Handanovic manda in angolo.

Leiva 6,5 – Una diga davanti alla difesa. Sempre al posto giusto nel momento giusto. Colonnello.

Milinkovic-Savic 6 – Prova con il fisico e con la tecnica, ma non è stata una delle sue migliori serate. Comunque quando ha il pallone tra i piedi è sempre uno spettacolo. Dall’82 Nani s.v. – 10 minuti per riassaggiare il campo.

Lulic 6 – Il capitano ci mette la solita grinta e tanta corsa, ma in fase offensiva gli manca sempre il guizzo. Dal 57′ Lukaku 6,5 – Entra ed inizia a macinare sulla fascia con i suoi improvvisi strappi. E’ un’arma letale ma deve migliorare nell’ultimo passaggio.

Luis Alberto 5,5 – Da lui ci si aspetta sempre la giocata e oggi sbaglia qualche tocco di troppo. Dal 65′ Felipe Anderson 6 – Entra molto bene impegnando seriamente Handanovic dopo una delle sue solite progressioni. Ha la palla del ko su assist al bacio di Immobile in contropiede, ma la spreca.

Immobile 6 – Tanto movimento. Il generoso Ciro svaria per tutto l’attacco ma non riesce ad essere incisivo sotto porta. A quel punto si trasforma in uomo assist e serve a Felipe Anderson la palla della partita.

All. Inzaghi 6,5 – Partita preparata alla perfezione, alla Lazio è mancato solo il goal. Il mister ha dato carattere e fisionomia alla sua squadra.

Arbitro Rocchi 6 – Chiama il VAR dopo aver assegnato un rigore alla Lazio e la tecnologia lo smentisce. Per il resto una buona direzione.

LEGGI LA CRONACA DI INTER-LAZIO>>>CLICCA QUI

News

LAZIO Escalante – Conferenza di presentazione: “Voglio farmi valere”

Pubblicato

in

Lazio Escalante


Escalante – Questo pomeriggio, il classe ’93 argentino è stato presentato in conferenza stampa a Formello

LAZIO Escalante: “Mi fa piacere far parte di questo gruppo, per me è un sogno. Sono pronto per iniziare questa stagione. Mi piace giocare davanti alla difesa, questo mi rende felice. Sto cercando di fare le cose semplici in attesa di avere una chance. Domani esordiremo in campionato. Idoli? In Argentina si vede molto calcio, mi ricordo di Almeyda, Scaloni, Crespo, Veron. Stare qui è una grande soddisfazione, ora aspetto un’opportunità per giocare. Quando ho saputo che i biancocelesti mi volevano, ho detto al mio agente che volevo trasferirmi a Roma. Sono veramente felice della scelta fatta. Il calcio italiano è diverso rispetto alla Liga. Penso di essere cambiato rispetto all’esperienza di Catania, sono maturato e mi affido al mister. Sarà difficile superare la concorrenza di giocatori come Luis Alberto, Leiva e Milinkovic, ma mi allenerò al meglio per ritagliarmi il mio spazio”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE