Seguici sui Social

Articolo copertina

Diciassette anni fa il Premio Fair Play: il ricordo di Di Canio

Pubblicato

il

Paolo Di Canio ex attaccante della Lazio
PUBBLICITA

18 dicembre 2000, Goodison Park. In campo Everton e West Ham. Risultato fermo sull’1-1. Al 90’ il portiere della squadra di casa Paul Gerrard per fermare un avversario lanciato a rete subisce un colpo e finisce ko. La palla termina a Sinclair che crossa al centro verso Paolo Di Canio.

Sugli spalti tifosi ospiti in fibrillazione per la ghiotta occasione, quelli di casa nel panico per quanto probabilmente sta per accadere. In campo però c’è l’ex attaccante biancoceleste, carattere fumantino ma correttezza esemplare. Tutto si svolge in un secondo. Di Canio al momento di ricevere il pallone sceglie di bloccarlo con le mani fermando il gioco in modo da far soccorrere il portiere avversario. Le immagini fecero subito il giro del mondo e al calciatore italiano venne riconosciuto il Premio Fair Play dell’anno.

Un gesto che Paolo dopo ben 17 anni esatti ricorda ancora con piacere ai microfoni di Sky: “Voglio dirvi la verità: non avrei mai potuto far gol. Io sono sempre stato una persona buona. Non a caso in questo periodo si ricorda il 17° anniversario del gesto più bello di fair play mai esistito. In quella partita contro l’Everton, con il portiere stramazzato al suolo che non può più prendere il pallone, ho scelto di prenderlo con le mani e fermare il gioco. Perché? Perché nel periodo di Natale si è tutti più buoni. Lì è uscita la vena docile, gentile ed educata del signor Paolo Di Canio. È un ricordo bellissimo perché ricevo ancora tanti messaggi da parte dei tifosi dell’Everton che ricordano con affetto quel gesto. Erano piccoli, oggi sono diventati grandi. Ogni tanto essere ricordati per qualcosa di bello non è male”.

IL COMMENTO SOCIAL DI LUCAS LEIVA E LE RISPOSTE DI IMMOBILE E STRAKOSHA

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI MASSIMO CAPUTI SU LAZIO E SERIE A


Pubblicità

Articolo copertina

Lazio Genoa Inzaghi: “Rinnovo? Testa al campo e al 4° posto”

Pubblicato

il

Inzaghi

LAZIO GENOA Inzaghi – Al fischio finale, il tecnico biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Dazn e ha commentato il 4-3 sui rossoblu

LAZIO GENOA Inzaghi: “Quella di oggi è una vittoria importantissima, abbiamo meritato i 3 punti anche se nel finale abbiamo sofferto. Ci può stare, abbiamo affrontato una squadra di qualità e dovremo migliorare sotto questo aspetto. Abbiamo segnato 4 gol e avremmo potuto farne di più. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi, daremo tutto fino alla fine per ottenere il quarto posto. Ad ogni modo abbiamo già ottenuto la certezza dell’Europa, in vista della prossima stagione, per il quinto anno anno consecutivo. Probabilmente abbiamo perso qualcosa nel girone di andata anche a causa di un girone di Champions impegnativo, ma nel girone di ritorno siamo stati quasi perfetti. Rinnovo? Al momento dobbiamo rimanere concentrati sulle ultime partite, poi con calma ci sarà tempo e modo di valutare la situazione”

Continua a leggere

Articoli più letti