Seguici sui Social

News

Leggete che elogi dell’ex Giorgio Venturin a Lucas Leiva!

Pubblicato

il

Roberto Ventrurin ex centrocampista della Lazio
PUBBLICITA

L’ex centrocampista biancoceleste Giorgio Venturin, ex anche del Torino, ha analizzato la partita di stasera.

Queste le parole di Venturin a Lazio Style Radio: “Davanti c’è grande incertezza tra quelle che lottano nei vertici. Gara insidiosa perché il Toro sta rendendo meno delle sue possibilità. E’ una partita a rischio per la Lazio ma sicuramente il momento è più positivo per i biancocelesti. A livello di mercato i granata hanno sempre fatto Cose interessanti negli ultimi anni rifiutando anche offerte importanti per Belotti che quest’anno sta rendendo meno a causa di un infortunio. Il suo rendimento non ottimale ha condizionato l’annata del Torino. Valdifiori è un giocatore d’sperienza. Non è riuscito a dimostrare le sue qualità in una piazza difficile come Napoli ma a Empoli ha fatto bene, Mihajlovic si affida a un giocatore di sostanza dal rendimento sicuro.

E’ una gara difficile per entrambe, la Lazio proverà a fare la sua partita col Toro rintanato in difesa pronto a sfruttare le ripartenze. A Torino credo che Sinisa e la società siano scontenti, tutti si aspettavano un’annata da protagonisti, per questo stasera daranno il massimo. Ripeto, penso che Belotti abbia inciso negativamente sulla stagione granata. D’altra parte Immobile, nonostante il piccolo calo post nazionale, ha fatto la differenza finora. Niang? Sono scelte di mercato, a volte ci azzecca e a volte no. Per me è inspiegabile perché è un giocatore che potrebbe fare di più, ma probabilmente le qualità atletiche e tecniche non si sposano col massimo della professionalità. Quando era al Milan era un giocatore interessante”. 

GLI ELOGI A LEIVA

Sul centrocampo della Lazio: “Leiva è stata una scelta azzeccata di mercato. E’ stato ceduto un giocatore importante come Biglia ma che aveva fatto il suo tempo a Roma ed è stato individuato un giocatore con caratteristiche diverse ma che con questo modulo e con questo gioco sta facendo la differenza. Il centrocampo è sicuramente il reparto più forte della Lazio. In mezzo al campo a volte la semplicità rende di più, comunque lui è sudamericano quindi sa dare del tu al pallone e abbina la concretezza del gioco europeo. Con Milinkovic, Parolo e Luis Alberto si completano bene. Questo è il segreto di questa squadra in questa stagione”. 

Sulla forza della Lazio: “Stiamo avendo dei ritmi altissimi, non dimentichiamoci che l’Europa League è stata superata in scioltezza. Gli obiettivi sono tutti a portata di mano. Ci sono gli ingredienti per una grande annata”. Su Inzaghi: “Mi piace la sua pacatezza, mai una parola fuori posto. Ha colto l’occasione alla grande sapendosi adattare a questa situazione. Non dimentichiamoci in che situazione è arrivato alla Lazio. Gli faccio i complimenti e spero continui così”.

SEGUICI SU TWITTER

LEGGI LE PROBABILI FORMAZIONI DI LAZIO TORINO>>>CLICCA QUI


News

Luis Alberto, cambio e maglia gettata: Farris prima lo striglia poi se lo coccola

Pubblicato

il


Un cambio che non è stato digerito: Luis Alberto lascia il posto ad Akpa Akpro nel secondo tempo di Lazio Benevento e non ci sta. Maglia gettata per stizza in panchina ma Farris chiarisce tutto. 

Non è la prima volta che Luis Alberto reagisce così: troppo grande la voglia di restare in campo e soffrire ed aiutare la squadra. Oggi si è ripetuto con un gesto di stizza che non è passato sotto traccia. I giornalisti infatti hanno notato l’atteggiamento e la reazione del fantasista biancoceleste tanto da fare la domanda diretta a mister Farris in conferenza: “Maglia gettata da Luis Alberto? Le cinque sostituzioni hanno cambiato tutto e bisogna che i calciatori abbiano rispetto dei compagni che entrano. L’episodio della maglia buttata però è già acqua passata e non ci sono problemi con Luis”.

Continua a leggere

Articoli più letti