Seguici sui Social

Articolo copertina

CRONACA LAZIO UDINESE 3-0 – Biancocelesti troppo forti, all’Olimpico non c’è storia

Pubblicato

in

La Lazio esulta dopo il gol di de Vrij al Napoli


La Lazio continua a vincere e a convincere, pur senza Immobile e Luis Alberto, la squadra di Inzaghi batte l’Udinese e stacca l’Inter al terzo posto. Decisivo l’autogol di Samir nel primo tempo e le reti di Nani e Felipe Anderson nel secondo tempo.

Pubblicità

La partita nei primi 20′ è contraddistinta da ritmi blandi e il primo sussulto arriva al 22′ quando Samir devia nella propria porta un cross teso nell’area piccola di Milinkovic-Savic. 1 a 0 per la Lazio. Cinque minuti dopo l’Udinese sfiora il gol su contropiede con Strakosha che riesce a deviare la rasoiata di Barak, poi Radu si immola sul tap-in di Perica salvando di fatto porta e risultato. La partita torna in letargo e si sveglia al 40′ quando una bella triangolazione Basta, Lukaku, Parolo porta al tiro quest’ultimo ma il suo tiro termina a lato. Due minuti dopo Felipe Anderson si invola sulla sinistra e conclude in porta ma il suo tiro non impensierisce Bizzarri. Subito dopo ci prova Milinkovic-Savic dalla distanza ma il suo tiro è centrale. Si chiude così il primo tempo, sul risultato di 1 a 0.

LAMPI DI CLASSE DI FELIPE ANDERSON

Nella ripresa i capitolini trovano il raddoppio grazie a un’incursione in velocità dalla sinistra di Felipe Anderson che poi serve al centro dell’area piccola Nani che di piatto trafigge Bizzarri. Al 59′ Basta brucia Samir sulla destra si invola sulla fascia ma il suo tiro è facile preda di Bizzarri. L’Olimpico applaude l’acuto del serbo. I biancocelesti gestiscono la partita concedendosi qualche giocata d’accademia e l’unica nota da segnalare nei minuti successivi è la standing ovation all’uscita dal campo di Milinkovic-Savic. Al 73′ Lulic serve in area Felipe Anderson ma il suo tiro non impensierisce il portiere friulano.

Al 79′ Strakosha dimostra di essere uno dei migliori portieri della Serie A deviando in corner un tiro potente e ravvicinato di De Paul. Davvero prodigioso l’intervento dell’estremo difensore albanese. All’87’ c’è gioia anche per Felipe Anderson che viene lanciato a rete da Lulic, parte sul filo del fuorigioco, lascia sul posto Danilo e trafigge Bizzarri chiudendo il punteggio sul 3 a 0. La Lazio vince col minimo sforzo, dimostrazione di una netta superiorità sulla squadra di Oddo. Da applausi le prestazioni del numero 10 brasiliano autore di un assist e di un gol. Da encomio anche la prestazione di Strakosha, decisivo in almeno un paio di occasioni.

SEGUICI SU TWITTER

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE VELOCEMENTE DAL CELLULARE SU GOOGLE EDICOLA

LEGGI TARE SU MILINKOVIC

Continua a leggere
Pubblicità