D’Amico: “Pogba vale 110 milioni? Milinkovic-Savic 111”

Archiviata la gara contro il Chievo, vinta con un netto 5-1 dagli uomini di Inzaghi, l’ex biancoceleste Vincenzo D’Amico è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia 

Archiviata la gara contro il Chievo, vinta con un netto 5-1 dagli uomini di Inzaghi, l’ex biancoceleste Vincenzo D’Amico è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia. “La Lazio ha giocato una grande partita, seppur leggermente sottotono rispetto agli ultimi precedenti. Nel primo tempo ha ipotecato i 3 punti, nella ripresa ha impostato un calcio di gestione per poi legittimare la vittoria nel finale. Nonostante un gioco non brillantissimo sono arrivati 3 punti e 5 gol, una chiara dimostrazione di forza.

L‘organico è estremamente valido e Inzaghi è riuscito perfettamente ad amalgamare le qualità di tutti i suoi giocatori. Poi, naturalmente, in certe partite viene fuori la classe dei singoli. Milinkovic ha disputato una partita straordinaria, condita anche da due gol. A mio parere vale più di Pogba. Se il francese vale 110 milioni lui ne vale 111. De Vrij? Dispiace per la clausola: 25 milioni nel calcio di oggi non sono una cifra veritiera per il difensore olandese. In Europa ci sono difensori valutati 70, 80 milioni. L’obiettivo sarebbe riuscire a blindarlo, ma molto dipenderà dal piazzamento finale della Lazio. 

L’infortunio di Immobile? L’auspicio è che non sia nulla di grave, mi auguro che si tratti di un fastidio che gli permetta di recuperare in breve. In ogni caso bisogna pensare a un’alternativa. Se sta bene, io opterei per Caicedo. Si tratta dell’unica vera prima punta oltre all’ex Toro, sebbene quest’ultimo abbia comunque caratteristiche diverse. L’ipotesi di Nani o Felipe Anderson schierati in quella posizione è suggestiva, ma si tratta di un adattamento. Una soluzione del genere ricorda me quando giocavo centravanti in sostituzione di Giordano. Un altro elemento fondamentale nello scacchiere di Inzaghi è sicuramente Lucas Leiva. L’ambiente non ha preso certamente bene la cessione di Biglia, ma con l’ex Liverpool la società ha piazzato un grande colpo, un misto di tecnica ed esperienza, in grado di dare solidità alla mediana biancoceleste” ha concluso D’Amico.

LAZIO UDINESE, LE PAROLE DI ODDO 

SEGUICI SU FACEBOOK