Seguici sui Social

News

ADESIVI ANNA FRANK – L’Avv. Gentile: “Per ora nessuna notifica per il ricorso”

Pubblicato

in

Anna Frank


“Il ricorso della Procura Federale dopo la sentenza del Tribunale Federale? Al momento non ho ricevuto alcuna notifica ma c’è tempo fino a giovedì”. Questo quanto dichiarato dall’avvocato sul caso degli adesivi di Anna Frank.

L’avvocato della società biancoceleste Gian Michele Gentile, intervenuto ai microfoni di Lazio Family, ha parlato del ricorso della Procura Federale. Atto che la Procura vorrebbe inoltrare alla Corte Federale d’Appello contro la pronuncia di I grado che ha stabilito in 50.000 euro d’ammenda la sanzione a carico della Lazio (club deferito per responsabilità oggettiva) per il ritrovamento degli adesivi che ritraevano Anna Frank.

“Il deposito della notifica del reclamo da parte della Procura Federale e la fissazione della prima udienza davanti la Corte Federale d’Appello avvengono in due momenti distinti. Una volta ricevuta la notifica la controparte ha tre giorni per presentare le eventuali controdeduzioni”, ha continuato l’avvocato. Considerato che ancora non è giunto nulla appare complicato che il dibattimento possa avvenire questa settimana. Difficile quindi che se la Lazio venisse sanzionata con una giornata a porte chiuse la gara sia Lazio-Genoa del 5 febbraio. Più facile che avvenga nel prossimo turno casalingo in programma il 19 febbraio alle ore 20,45 contro il Verona.

IL COMMENTO DI VOCALELLI SU MILAN-LAZIO

SEGUICI SU TWITTER

LE PAROLE DI CANIGIANI SULLA VENDITA DEI BIGLIETTI PER LAZIO-GENOA

News

Immobile, l’entusiasmo del bomber biancoleste: “E’ il momento più alto della mia carriera”

Pubblicato

in

Ciro Immobile saluta i tifosi della Curva Nord


Speranze e progetti del capocannoniere biancoleste in vista dell’inizio della nuova stagione calcistica

L’attaccante della Lazio ha espresso tutta la sua soddisfazione per il Campionato appena trascorso e ha parlato dei progetti per quello che sta per iniziare.
Sulla vittoria della Scarpa d’oro, che lo ha incoronato capocannoniere nella scorsa stagione, ha dichiarato: “La Scarpa d’Oro era un mio traguardo, un sogno, ci sono andato molto vicino 2 anni fa e per via di un infortunio persi quel treno. Quest’anno il Covid ha provato a fermarmi, ma sapevo che i miei compagni mi avrebbero aiutato in ogni modo. È la soddisfazione più grande della mia carriera, ma a livello di gruppo ne ho avute diverse. Abbiamo vinto tanto con la Lazio e giocato bene anche con la Nazionale, è il momento più alto della mia carriera.”

L’orgoglio di vestire la maglia della Nazionale e quella biancoceleste

Il bomber ha poi espresso la sua soddisfazione nell’indossare la divisa degli Azzurri: “La maglia della Nazionale è il sogno di tutti, ma una fortuna per pochi. Quando indossi quella casacca devi goderti al massimo tutte le emozioni che ti regala. È una gratificazione enorme, indossare i colori della propria nazione è un motivo di grande orgoglio.” Immobile sembra non vedere l’ora anche di indossare nuovamente la maglia biancoceleste: “Siamo una squadra con un giusto mix tra senior e giovani, abbiamo fatto un percorso eccezionale finora e su di noi ci sono tante aspettative. Questo ci dà uno slancio in più per giocare l’Europeo. Con la Lazio quest’anno giocheremo la Champions e vogliamo tornare a far divertire i nostri tifosi come accadeva prima del lockdown. Queste le sue dichiarazioni alle frequenze di Radio Esercito.

Continua a leggere

Articoli più letti