Seguici sui Social

News

Orsi: “Per i rossoneri le gare con la Lazio sono un esame di laurea”

Pubblicato

in

Fernando Orsi telecronista Premium Sport


Per parlare della gara in programma domenica alle 18,00 allo stadio Meazza tra Milan e Lazio è intervenuto Fernando Orsi. L’ex portiere biancoceleste ai microfoni di TMW Radio ha parlato degli obiettivi delle due contendenti.

Pubblicità

LE PAROLE DI ORSI SUL MILAN

Gli obiettivi del Milan sono Coppa Italia e Europa League. Visti i punti di distacco è difficile pensare alla zona Champions. Incontrare la Lazio in questo momento non è facile per nessuno. I biancocelesti stanno andando a mille. I rossoneri sono stati sfortunati, ma saranno due gare molto equilibrate. Gattuso è riuscito a trasmesso la voglia che aveva lui quando giocava. A Cagliari hanno vinto in rimonta, dimostrando di saper soffrire. Con Gattuso i rossoneri possono crescere perché ci sono tanti giocatori di qualità. Bisogna solo organizzare una squadra che giochi in modo corale e non individualmente. I rossoneri devono muoversi tutti insieme. Questo è il compito del tecnico e per me può riuscirci”.

SULLA LAZIO

“Le gare con la Lazio sono un esame di laurea. La difesa biancoceleste? E’ in questo che deve lavorare Inzaghi. All’inizio aveva trovato l’equilibrio con Wallace, de Vrij e Radu. Poi però il brasiliano si è fatto male e al suo posto è entrato Bastos. Caceres oltre a qualità porta esperienza e tranquillità. La Lazio però ha il miglior attacco del campionato. E a volte si può far fronte a delle amnesie difensive. Immobile  è un generoso ma farlo scendere in campo domenica potrebbe essere rischioso”
.

L’EX CT DELLA ROMANIA TORNA SULL’ADDIO DI RADU ALLA NAZIONALE

SEGUICI SU TWITTER

IL ROMANISTA DEFREL LANCIA LA SFIDA ALLA LAZIO

Continua a leggere
Pubblicità