Seguici sui Social

Articolo copertina

CALCIOMERCATO – Ecco le cifre: divario spaventoso tra Serie A e Premier League

Pubblicato

il

Calciomercato Hotl Melia Milano
PUBBLICITA

Cifre record per il calciomercato invernale appena concluso. La cifra per gli acquisti dei club di Bundesliga, Liga, Ligue1, Premier e Serie A, ha sfiorato il miliardo di dollari (circa 785 mln in euro), con un aumento del 70% sulla stagione precedente.

ITALIA MIGLIOR RAPPORTO TRA ENTRATE E USCITE

Inglesi e, soprattutto, spagnoli hanno fatto la parte del leone segnando nuovi primati. A rivelarlo è l’ultimo rapporto Fifa sui trasferimenti dei cosiddetti ‘Big 5’, basato sui dati resi disponibili dell’International transfer matching System (Itms) relativi al periodo 1-31 gennaio 2018. Il campionato italiano è ultimo nella spesa per acquisti – poco oltre i 18 milioni di euro contro gli oltre 385 della Premier e i 290 della Liga – e nono a livello mondiale. Ma, con 72 milioni per le cessioni, vanta il miglior rapporto tra entrate e uscite.

LIGA E PREMIER LEAGUE TOP, ITALIA IN CALO

In totale i club dei cinque principali campionati europei hanno speso 785 milioni, oltre due terzi del totale registrato in tutto il mondo, per concludere 530 trasferimenti. L’aumento del 70% sull’inverno precedente è da attribuirsi all’attivismo dei club spagnoli e inglesi. I primi hanno speso circa 290 milioni di euro, oltre il 560% in più rispetto al 2017 e più di quanto si era investito complessivamente nei sette anni precedenti. In Premier la spesa ha superato i 385 milioni ed è quasi raddoppiata (+181%) sul 2017: 141 gli acquisti, 169 le cessioni. Francia (-76.4%), Germania (-42.6%) e Italia (-46.2%), invece hanno ridotto gli acquisti.

LA SERIE A

La Serie A, con soli 18 milioni di euro, è il nono campionato al mondo per acquisti invernali. Dietro anche a Argentina, Galles, Messico e Portogallo. I club della massima serie hanno acquistato 70 giocatori e ne hanno ceduti 71, incassando però ben 72 milioni per il miglior rapporto tra entrate e uscite. Dallo studio emerge, inoltre, che le società italiane hanno ingaggiato solo undici giocatori senza contratto. Molto meno rispetto alle rivali europee e concentrandosi perlopiù sui giovani. Oltre il 60% degli acquisti sono relativi a giocatori con meno di 23 anni. Quanto alle nazionalità dei giocatori acquistati le società italiane hanno preso soprattutto brasiliani (otto), italiani e croati (sette). Nei 95 mercati in cui si è operato (su 211 federazioni affiliate alla Fifa) sono stati registrati 3.317 trasferimenti internazionali, con una spesa di 1.28 miliardi di dollari (1.025 mld di euro).

LAZIO-VERONA: I CONVOCATI DI PECCHIA

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

FOCUS – LUIZ FELIPE TOP OF THE MATCH IN STEAUA-LAZIO


Pubblicità

Articolo copertina

Lazio Genoa Inzaghi: “Rinnovo? Testa al campo e al 4° posto”

Pubblicato

il

Inzaghi

LAZIO GENOA Inzaghi – Al fischio finale, il tecnico biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Dazn e ha commentato il 4-3 sui rossoblu

LAZIO GENOA Inzaghi: “Quella di oggi è una vittoria importantissima, abbiamo meritato i 3 punti anche se nel finale abbiamo sofferto. Ci può stare, abbiamo affrontato una squadra di qualità e dovremo migliorare sotto questo aspetto. Abbiamo segnato 4 gol e avremmo potuto farne di più. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi, daremo tutto fino alla fine per ottenere il quarto posto. Ad ogni modo abbiamo già ottenuto la certezza dell’Europa, in vista della prossima stagione, per il quinto anno anno consecutivo. Probabilmente abbiamo perso qualcosa nel girone di andata anche a causa di un girone di Champions impegnativo, ma nel girone di ritorno siamo stati quasi perfetti. Rinnovo? Al momento dobbiamo rimanere concentrati sulle ultime partite, poi con calma ci sarà tempo e modo di valutare la situazione”

Continua a leggere

Articoli più letti