CALCIOMERCATO – Ecco le cifre: divario spaventoso tra Serie A e Premier League

SULLO STESSO ARGOMENTO

Cifre record per il calciomercato invernale appena concluso. La cifra per gli acquisti dei club di Bundesliga, Liga, Ligue1, Premier e Serie A, ha sfiorato il miliardo di dollari (circa 785 mln in euro), con un aumento del 70% sulla stagione precedente.

ITALIA MIGLIOR RAPPORTO TRA ENTRATE E USCITE

Inglesi e, soprattutto, spagnoli hanno fatto la parte del leone segnando nuovi primati. A rivelarlo è l’ultimo rapporto Fifa sui trasferimenti dei cosiddetti ‘Big 5’, basato sui dati resi disponibili dell’International transfer matching System (Itms) relativi al periodo 1-31 gennaio 2018. Il campionato italiano è ultimo nella spesa per acquisti – poco oltre i 18 milioni di euro contro gli oltre 385 della Premier e i 290 della Liga – e nono a livello mondiale. Ma, con 72 milioni per le cessioni, vanta il miglior rapporto tra entrate e uscite.

PUBBLICITA

LIGA E PREMIER LEAGUE TOP, ITALIA IN CALO

In totale i club dei cinque principali campionati europei hanno speso 785 milioni, oltre due terzi del totale registrato in tutto il mondo, per concludere 530 trasferimenti. L’aumento del 70% sull’inverno precedente è da attribuirsi all’attivismo dei club spagnoli e inglesi. I primi hanno speso circa 290 milioni di euro, oltre il 560% in più rispetto al 2017 e più di quanto si era investito complessivamente nei sette anni precedenti. In Premier la spesa ha superato i 385 milioni ed è quasi raddoppiata (+181%) sul 2017: 141 gli acquisti, 169 le cessioni. Francia (-76.4%), Germania (-42.6%) e Italia (-46.2%), invece hanno ridotto gli acquisti.

LA SERIE A

La Serie A, con soli 18 milioni di euro, è il nono campionato al mondo per acquisti invernali. Dietro anche a Argentina, Galles, Messico e Portogallo. I club della massima serie hanno acquistato 70 giocatori e ne hanno ceduti 71, incassando però ben 72 milioni per il miglior rapporto tra entrate e uscite. Dallo studio emerge, inoltre, che le società italiane hanno ingaggiato solo undici giocatori senza contratto. Molto meno rispetto alle rivali europee e concentrandosi perlopiù sui giovani. Oltre il 60% degli acquisti sono relativi a giocatori con meno di 23 anni. Quanto alle nazionalità dei giocatori acquistati le società italiane hanno preso soprattutto brasiliani (otto), italiani e croati (sette). Nei 95 mercati in cui si è operato (su 211 federazioni affiliate alla Fifa) sono stati registrati 3.317 trasferimenti internazionali, con una spesa di 1.28 miliardi di dollari (1.025 mld di euro).

LAZIO-VERONA: I CONVOCATI DI PECCHIA

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

FOCUS – LUIZ FELIPE TOP OF THE MATCH IN STEAUA-LAZIO

Leggi anche

Lazio News

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita