Seguici sui Social

News

Problema parcheggi allo Stadio Olimpico: spunta una petizione

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Problema parcheggi allo stadio Olimpico: ora spunta una petizione.

Quello dei parcheggi allo stadio Olimpico è un problema che da anni affligge chi vuole seguire le gare casalinghe di Lazio e Roma. Un problema che, col passare del tempo, sta diventando sempre più annoso. Questo perchè, da qualche anno, le numerose aree di sosta nei dintorni dell’impianto sono state, per ragioni di sicurezza, interdette al traffico. Per questo, tutti coloro che decidono di recarsi allo stadio per un match debbono avviarsi con (largo) anticipo per trovare una sistemazione per la propria auto. E anche in questo modo non è detto che riescano nell’impresa. Così, se molti fanno buon viso a cattivo gioco e usano i mezzi pubblici (contribuendo così anche a risolvere il problema dello smog), altri, non potendo fare a meno della macchina, alla fine rinunciano a seguire la gara. In loro soccorso sono però intervenuti in queste ore, su Change.org, alcuni tifosi romani, che hanno dato vita a una petizione – diretta alla sindaca Virginia Raggi – dal titolo “Riapertura dei parcheggi intorno lo Stadio Olimpico di Roma”.

Sono anni ormai – la presentazione della raccolta firme digitale – che i parcheggi intorno lo stadio Olimpico di Roma rimangono interdetti ai tifosi, che sono costretti a parcheggiare le proprie auto a non meno di 1,5km dallo stadio, in quartieri in cui già ordinariamente trovare posto è impossibile, congestionando così il traffico, soprattutto in giornate feriali. Si parla del drastico calo degli spettatori e dei suoi motivi, ebbene, a Roma, questo è uno dei motivi per cui tale calo è così marcato. Chiediamo che vengano riaperti i parcheggi intorno lo stadio, e che i Romani possano tornare a frequentare lo stadio esattamente come fanno in ogni altra parte d’Italia“.

CLICCA QUI PER FIRMARE

LEGGI ANCHE LE ULTIME SUL MONDIALE IN QATAR

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


News

Luis Alberto, cambio e maglia gettata: Farris prima lo striglia poi se lo coccola

Pubblicato

il


Un cambio che non è stato digerito: Luis Alberto lascia il posto ad Akpa Akpro nel secondo tempo di Lazio Benevento e non ci sta. Maglia gettata per stizza in panchina ma Farris chiarisce tutto. 

Non è la prima volta che Luis Alberto reagisce così: troppo grande la voglia di restare in campo e soffrire ed aiutare la squadra. Oggi si è ripetuto con un gesto di stizza che non è passato sotto traccia. I giornalisti infatti hanno notato l’atteggiamento e la reazione del fantasista biancoceleste tanto da fare la domanda diretta a mister Farris in conferenza: “Maglia gettata da Luis Alberto? Le cinque sostituzioni hanno cambiato tutto e bisogna che i calciatori abbiano rispetto dei compagni che entrano. L’episodio della maglia buttata però è già acqua passata e non ci sono problemi con Luis”.

Continua a leggere

Articoli più letti