Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES

Articolo copertina

Igli Tare confessa il suo sogno: “Il regalo più grande che vorrei fare alla mia Lazio è la Champions”

Pubblicato

in

Igli Tare direttore sportivo della Lazio


La Lazio viaggia a gonfie vele ed è in piena corsa per la Champions League. Il ds biancoceleste Igli Tare confessa il suo sogno.

 In una lunga intervista rilasciata alla tv albanese Digitalb Igli Tare confessa il suo sogno: “Spesso sono stato criticato per aver acquistato giocatori albanesi per la . Berisha, Cana, Strakosha e alcuni ragazzi del settore giovanile. Non ho mai fatto differenze se un calciatore è albanese o brasiliano. Ci sono sempre andato cauto nell’acquistare un giocatore albanese perché so quanto sia difficile affermarsi nel mondo del calcio ad alti livelli e nei grandi club. Però credo che coloro che ho portato abbiano non soltanto onorato la maglia della Lazio ma espresso l’immagine più bella del carattere albanese. Il sogno più grande che posso realizzare per la mia Lazio è la . L’unica cosa che invece non posso accettare è vedere i miei figli giocare con la Roma. Ma sono più laziali di me ed è impossibile che possa accadere. A Formello in genere sto nel mio ufficio perché per i giocatori l’intimità dello spogliatoio è sacra. Nei corridoi e nella stanza dei massaggi mi capita di recepire impulsi, gli umori dei giocatori e intuire chi ha bisogno di parlarmi. Da uno sguardo riesco a capire molto”.

MARCO MATERAZZI SULLA CORSA ALLA CHAMPIONS

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

ANTOGNONI CONTRO L’ARBITRO DAMATO

Pubblicità

Articolo copertina

Torino Lazio rinviata, l’idea serpeggia tra i biancocelesti

Pubblicato

in



Torino rinviata, l’idea serpeggia tra i biancocelesti: le ultime.

Torino Lazio rinviata, l’idea serpeggia tra i biancocelesti. Ad anticiparla, ieri, prima della gara col Bruges, il ds Tare: “La partita è domenica. Pensiamo al rinvio. Faremo altri controlli e venerdì decideremo“. In effetti, quella del non giocare non è un’ipotesi tanto strana, almeno a sentire il regolamento: se una squadra ha troppi positivi al Covid, può infatti chiedere di posticipare la discesa in campo. Ovviamente, la speranza di Inzaghi, come del club e dei tifosi, è che qualcuno di quelli ai box possa essere restituito di qui a qualche giorno. Al momento, però, sono tanti i calciatori, tra positivi e infortunati, su cui il tecnico non può contare. Il rischio è che in Piemonte possa rivedersi lo stesso undici schierato ieri in Champions. Il rinvio è dunque una possibilità plausibile, ma a Formello la considerano solo l’extrema ratio. Altri tamponi saranno infatti eseguiti a breve e, nel caso la situazione dovesse ulteriormente precipitare, non si esclude di ‘posticipare’ invece Lazio-Juve dell’8 novembre.

Continua a leggere

Articoli più letti