Seguici sui Social

News

TORINO LAZIO Rodia (medico sociale): “Immobile e Radu? Vi dico che…”

Pubblicato

il

Ciro Immobile si dispera
PUBBLICITA

Dopo Torino Lazio Rodia, medico sociale biancoceleste, ha parlato delle condizioni di Ciro Immobile e Stefan Radu.

Dopo Torino Lazio Rodia ha fatto il punto gli infortunati ai microfoni di Lazio Style Channel: “Immobile? Capire cosa ha in maniera certa è impossibile. Innanzitutto mancano gli esami strumentali e poi devono passare delle ore perché gli infortuni possono peggiorare nel tempo. Le sensazioni che ho avuto io e lo stesso Ciro non sono positive. Immobile ha sentito un pizzico al bicipite femorale e si è giustamente fermato: dobbiamo fare gli esami e capire la diagnosi e i tempi di recupero. La cosa negativa è che mancano solo tre partite alla fine del campionato ed è poco tempo per recuperare. Il rientro con l’Inter è un’ipotesi anche perché il ragazzo ha una grande forza di volontà. Però dobbiamo dire che una lesione anche lieve ha bisogno di un tempo di recupero organico di 10-15 giorni che va al di là della forza di volontà. Noi come staff faremo di tutto per recuperarlo: seguiremo le sue condizioni nel continuo. Radu? Lui sta meglio rispetto a Immobile: anche lui ha avuto un risentimento muscolare al bicipite e lo abbiamo fermato per precauzione. Ora aspettiamo anche per lui le prossime 48 ore per gli esami”. 

SEGUICI SU TWITTER>>>CLICCA QUI

INZAGHI ELOGIA LA SQUADRA DOPO IL TORINO>>>CLICCA QUI


Pubblicità

News

FIORENTINA LAZIO INZAGHI: “Champions? Il calcio è imprevedibile…”

Pubblicato

il


Fiorentina Lazio Inzaghi deluso per il risultato di questa gara che complica tantissimo la corsa Champions della squadra.

Inzaghi ai microfoni di Dazn: “Partita dura, lo sapevamo. C’è delusione per il primo tempo: l’occasione sprecata da Correa e il loro gol sul quale dovevamo difendere meglio. Non dovevamo assolutamente andare in svantaggio. È mancata velocità nel giro palla, loro hanno difeso bene. Champions? In queste ultime quattro gare ce la metteremo tutta, il calcio è bello perché è imprevedibile. Milinkovic si è rotto il setto nasale. Il secondo tempo non è più stata una partita di calcio, tra cambi e infortuni, abbiamo giocato venti minuti.  Andiamo avanti a testa alta, saremo nelle coppe europee anche l’anno prossimo, ma ci rimane l’amaro in bocca per il primo tempo”.

Continua a leggere

Articoli più letti